Velga

Electronics Time

Tag: Adelfia

Adelfia: auto rubate, quattro arrestati. In età fra i 18 e i 27 anni Colti in flagrante: secondo l'accusa, stavano smontando una macchina e sistemando la targa su un'altra vettura

tmp 28706 20170301 auto rubata adelfia854427548
In una zona di campagna di Adelfia, i carabinieri hanno individuato quattro ragazzi che stavano smontando un’automobile. Li ritengono ladri di auto e li hanno arrestati. I quattro sono in età fra i 18 e i 27 anni. La targa della macchina che veniva smontata, stava per essere sistemata su un’altra vettura.… Leggi tutto »




Cassano Murge: sequestrati 280 chili di materiale ferroso di dubbia provenienza Carabinieri forestali, contrasto ai furti e alla ricettazione di rame: il conferimento avveniva ad un'azienda in territorio fra Ceglie del Campo e Adelfia

IMG 20170213 WA0000
Di seguito il comunicato diffuso dal gruppo carabinieri forestali di Bari: Il personale della Stazione Carabinieri Forestale di Cassano delle Murge ha effettuato un sequestro preventivo di 280 kg di materiale ferroso, in collaborazione con il Gruppo di Bari 2° Nucleo Operativo della Guardia di Finanza e con la Polizia Ferroviaria Squadra di P.G. compartimentale per la Puglia, la Basilicata e il Molise. L’attività si inserisce nell’ambito del servizio Interforze finalizzato al controllo e alla repressione di furto e ricettazione… Leggi tutto »




Adelfia: trovato morto Nicola Cuccovillo Il 95enne era sparito dalla casa di riposo il giorno di Natale

adelfia scomparso
Trovato il corpo esanime di Nicola Cuccovillo. L’anziano barese, ospite di una casa di riposo di Adelfia, vi si era allontanato il giorno di Natale. Il 95enne, ammalato di demenza senile, non è più riuscito a fare ritorno nella struttura protetta e le ricerche, oggi, hanno dato il temuto esito drammatico. Il cadavere di Nicola Cuccovillo era in una zona di campagna, sempre in territorio di Adelfia.          … Leggi tutto »




Adelfia: scomparso. Nicola Cuccovillo ha 95 anni, è malato Ospite di una casa di riposo, non si hanno notizie dell'anziano barese da Natale

adelfia scomparso
Nicola Cuccovillo, residente a Bari, è ospite di una casa di riposo ad Adelfia. Dalla residenza assistita, però, è scomparso domenica. Dal giorno di Natale non si hanno sue notizie. Il 95enne è affetto da demenza senile, c’è estrema preoccupazione per ciò che possa essere accaduto. Chiunque ritenga di avere informazioni utili si rivolga immediatamente alle forze dell’ordine e si riferisca anche alla sovraimpressione dell’immagine (fonte: tgnorba).          … Leggi tutto »

Taras

Francesco Gatti, 35enne militare originario di Adelfia, trovato morto in caserma a Pistoia Aveva festeggiato il compleanno l'altro ieri. Pochissimi particolari sul decesso

Ambulanza notte 1
È stato trovato privo di vita, in caserma. Francesco Gatti, 35 anni compiuti da due giorni, era originario di Afelfia. Militare, era in servizio a Pistoia ed è lì che è deceduto. A bordo di un aereo militare, i genitori hanno già raggiunto la città toscana. Particolari quasi nulli, per ora, sulla morte del giovane pugliese.… Leggi tutto »

Coldiretti Puglia, “si ai controlli ma in campagna è un clima di presidio militarizzato” L'organizzazione dell'agricoltura riferisce di "numerose segnalazioni da parte degli imprenditori agricoli di "Rutigliano, Noicattaro, Conversano, Adelfia e dell’agro circostante"

coldiretti puglia
Premessa: i controlli anticaporalato, contro gli sfruttatori dei lavoratori, sono benemeriti. Non si abbassi mai la guardia. Qui si pensa questo. Di seguito un comunicato diffuso da Coldiretti Puglia: “Si ai controlli, ma quanto sta accadendo in campagna ostacola il regolare svolgimento dell’attività agraria e crea un clima di presidio militarizzato. Negli ultimi giorni ci sono giunte numerose segnalazioni da parte degli imprenditori agricoli impegnati nella raccolta dei prodotti ortofrutticoli a Rutigliano, Noicattaro, Conversano, Adelfia e dell’agro circostante, le cui… Leggi tutto »

Lecce: orchestra dei bambini, la musica con strumenti gratuiti per combattere il disagio Primo progetto "MusicaInGioco" della Puglia, sei anni fa ad Adelfia

sportello dei diritti
Di seguito il comunicato diffuso da Giovanni D’Agata, presidente dello Sportello dei diritti: Al via da febbraio anche a Lecce un laboratorio per l’accesso libero e gratuito dei bambini ai benefici della musica. “MusicaInGioco” è un progetto didattico sperimentale che si sta avviando nella provincia di Lecce, dopo che si è sviluppato a macchia d’olio nella provincia di Bari, con l’obiettivo ambizioso di usare la musica come strumento di stimolo dell’intelligenza, di educazione sociale e personale dei più piccoli, offrendo… Leggi tutto »

Elezioni comunali, seggi aperti dalle 7 alle 23 per i ballottaggi ELENCO DEI 16 COMUNI PUGLIESI Si vota in 126 Comuni italiani per scegliere i sindaci. Nostro speciale con aggiornamenti in tempo reale

elezioni urna
Si vota dalle 7 alle 23, in 126 Comuni italiani. Al termine delle operazioni di voto, lo scrutinio. Si scelgono i nuovi sindaci, a Roma, Milano, Torino, Napoli, Bologna, Trieste, capoluoghi di regione, e in altre quattordici città capoluogo di provincia. Fra queste, Brindisi, unico capoluogo di provincia pugliese. Nella regione sono 16 i Comuni chiamati al ballottaggio. Seguiremo in tempo reale l’evoluzione degli scrutini per l’elezione dei nuovi sindaci. Di seguito l’elenco dei Comuni pugliesi al ballottaggio: Comuni della… Leggi tutto »

Trifone Ragone e Teresa Costanza uccisi per un litigio Pordenone: accusa, Giosuè Ruotolo aveva programmato il duplice omicidio, del commilitone pugliese e della fidanzata di quest'ultimo

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Il movente del duplice omicidio di Pordenone, secondo gli inquirenti, è una lite. Il diverbio fra Giosuè Ruotolo e Trifone Ragone fu talmente violento da sfociare in scontro fisico, alcuni mesi prima dell’assassinio che, stando all’accusa, dunque, Ruotolo programmò per lungo tempo. Poi, la sera del 17 marzo scorso, sparò cinque colpi di pistola complessivamente e uccise il suo commilitone pugliese, nonché la compagna di quest’ultimo, Teresa Costanza. Giosuè Ruotolo è in carcere a Belluno e la sua fidanzata Maria… Leggi tutto »

Adelfia: Trifone Ragone “tradito da una persona che riteneva amica”, le prime parole del padre. Che va a Pordenone Dopo l'arresto di Giosuè Ruotolo, ritenuto l'assassino del commilitone e di Teresa Costanza, fidanzata di Ragone

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Francesco Ragone, ieri sera, dopo avere ascoltato la notizia dell’arresto di Giosuè Ruotolo, ha parlato dell’assassinio di Trifone e di Teresa Costanza. E ha detto: Trifone è stato tradito da una persona che riteneva amica, il commilitone e coinquilino. Francesco Ragone, con la moglie, è partito alla volta di Pordenone per avere dettagli su quanto accaduto, sulla svolta delle indagini, cosa che ha portato agli arresti domiciliari di Rosaria Patrone, fidanzata di Ruotolo.… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: arrestato Giosuè Ruotolo. Ai domiciliari la fidanzata Rosaria Patrone Accusato di avere ucciso il commilitone Trifone Ragone, di Adelfia, e la siciliana Teresa Costanza, fidanzata di Ragone

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Arrestato Giosuè Ruotolo. Indagato per l’assassinio del commilitone Trifone Ragone e della fidanzata di Ragone, Teresa Costanza, il militare campano era a piede libero da mesi. Comunicazione dell’arresto da fonti riferibili ai carabinieri. Agli arresti domiciliari Rosaria Patrone, fidanzata di Ruotolo, sempre secondo le fonti investivative.   La svolta nelle indagini risale alle ultime ore: ci sono indizi di colpevolezza, secondo gli inquirenti, tali da fare ritenere Ruotolo (foto a destra) l’assassino al punto di imporsi la carcerazione. Trifone Ragone,… Leggi tutto »

Omicidio di Pordenone: ipotesi accusa, Giosuè Ruotolo mandava messaggi molesti a Teresa Costanza Il commilitone di Trifone Ragone è indagato per il duplice assassinio dello scorso marzo, davanti al palasport della città friulana. L'avvocato: voleva comunicare a lei di stare attenta al fidanzato

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Gli inquirenti hanno sostenuto, senza soluzione di continuità, l’importanza delle tracce telematiche, per risolvere il caso. Dal loro punto di vista, l’accusa ha un tassello in più, grazie proprio a internet: Giosuè Ruotolo, attraverso un falso profilo di social network, inviava messaggi molesti a Teresa Costanza. Dunque potrebbe esserci una vicenda passionale, all’origine del duplice omicidio della sera del 19 marzo 2015, nel parcheggio antistante il palasport di Pordenone, quando Trifone Ragone e la sua fidanzata, appunto Teresa Costanza, vennero… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: sequestrato il telefono della madre di Giosuè Ruotolo Indagini per l'assassinio di Trifone Ragone, militare di Adelfia, e della fidanzata Teresa Costanza. Il commilitone e coinquilino di lui è l'unico indagato

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Sequestrato il telefono cellulare della mamma di Giosuè Ruotolo. Gli investigatori sono alla ricerca di tracce nei confronti del militare campano, commilitone e per un periodo coinquilino, di Trifone Ragone, ucciso a colpi di pistola il 17 marzo a Pordenone, con la fidanzata Teresa Costanza. Per l’assassinio del militare di Adelfia e della bocconiana di Agrigento, Ruotolo è l’unico indagato, a piede libero.… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: il sospetto assassino temeva che la fidanzata lo tradisse con Trifone Ragone? Nuova ipotesi di indagine per la morte del militare di Adelfia e della fidanzata Teresa Costanza, uccisi la sera del 17 marzo. Indagato Giosuè Ruotolo

Teresa e Trifone ultime news 732x445
La pista passionale, ecco la nuova ipotesi per la morte di Trifone Ragone e Teresa Costanza. La pista passionale risiederebbe in una (ipotetica, forse, secondo il presunto omicida) relazione, coinvolti Trifone Ragone e la fidanzata di Giosuè Ruotolo, commilitone e (per un periodo) coinquilino di Ragone, nonché unico indagato per il duplice omicidio della sera del 17 marzo scorso, nei pressi del palasport di Pordenone. Trifone Ragone e la sua fidanzata Teresa Costanza vennero ammazzati a colpi di pistola mentre… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: sopralluogo nella zona dell’assassinio di Trifone Ragone e Teresa Costanza Ieri l'interrogatorio per quasi dieci ore di Giosuè Ruotolo, unico indagato a piede libero per la morte, la sera del 17 marzo, del militare di Adelfia e della fidanzata

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Ieri a tarda sera è stato compiuto un sopralluogo nella zona del delitto, a Pordenone. Disposto dagli inquirenti. L’indagato, anche in sede di interrogatorio (durato quasi dieci ore) ha detto che si trovava nei pressi del palasport, la sera del 17 marzo in cui Trifone Ragone e Teresa Costanza sono stati ammazzati a colpi di pistola. Ha però detto, Giosuè Ruotolo, appunto l’unico indagato a piede libero, che per compiere il percorso da lui compiuto quella sera, ci volevano ben… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: Giosuè Ruotolo, finito l’interrogatorio dopo circa dieci ore Il 26enne di Somma Vesuviana è indagato a piede libero per l'assassinio, la sera del 17 marzo, di Trifone Ragone, militare di Adelfia, e della sua fidanzata Teresa Costanza

giosuè ruotolo 2
Dopo circa dieci ore, cioè intorno alle sette e mezza di sera, è terminato l’interrogatorio di Giosuè Ruotolo. Il 26enne di Somma Vesuviana è unico indagato, a piede libero (e tale rimane dopo l’interrogatorio iniziato verso le dieci stamani) per il duplice assassinio della sera del 17 marzo scorso, quando nel parcheggio del palasport di Pordenone vennero uccisi Trifone Ragone, militare originario di Adelfia (commilitone e coinquilino, per un periodo, di Ruotolo) e la sua fidanzata Teresa Costanza, originaria di… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: Giosuè Ruotolo, interrogatorio in corso da otto ore Il 26enne di Somma Vesuviana è indagato per l'assassinio, la sera del 17 marzo, di Trifone Ragone, militare di Adelfia, e della sua fidanzata Teresa Costanza

giosuè ruotolo 2
Dalle dieci meno dieci di stamani, Giosuè Ruotolo è in procura a Pordenone, con il suo avvocato. Non si è avvalso della facoltà di non rispondere e dunque da otto ore abbondanti è interrogato dai magistrati che indagano sul duplice omicidio del 17 marzo, quando Trifone Ragone, militare originario di Adelfia, e la fidanzata Teresa Costanza, originaria di Agrigento, vennero uccisi a colpi di pistola nei pressi del palasport della città friulana.… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: oggi l’interrogatorio di Giosuè Ruotolo Unico indagato per l'assassinio di Trifone Ragone e di Teresa Costanza, fidanzata del militare di Adelfia

giosuè ruotolo 2
Oggi si farà interrogare, Giosuè Ruotolo. Il 26enne originario di Somma Vesuviana ha chiesto l’interrogatorio urgente perché, stando anche al suo avvocato, chiarirà di essere totalmente estraneo alla morte di Trifone Ragone e Teresa Costanza, uccisi a colpi di pistola la sera del 17 marzo, nel parcheggio del palasport di Pordenone.   Giosuè Ruotolo era un commilitone e, per un periodo fino a maggio dello scorso anno, coinquilino del militare di Adelfia, al cui funerale ha anche portato la bara… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: i familiari di Trifone Ragone arrivati in Friuli. E con loro una perizia sulle celle telefoniche Potrebbe riguardare gli spostamenti dell'unico indagato, Giosuè Ruotolo, commilitone e (per un periodo) coinquilino del militare di Adelfia, ucciso il 17 marzo con la fidanzata Teresa Costanza

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Una perizia sulle celle telefoniche. Perizia di parte, evidentemente. L’avrebbero depositata negli uffici giudiziari a Pordenone, dove si trovano da stamani, i familiari di Trifone Ragone, il militare originario di Adelfia ucciso la sera del 17 marzo, nel parcheggio del palasport della città friulana. Uccisa con lui la sua fidanzata, Teresa Costanza. Le tracce riguarderebbero gli spostamenti dell’unico indagato per il duplice omicidio a colpi di pistola Beretta 7,65: Giosuè Ruotolo, commilitone e, fino al maggio dell’anno scorso coinquilino, di… Leggi tutto »

Duplice omicidio di Pordenone: sequestrate le armi del padre di Giosuè Ruotolo. Due persone all’attenzione degli investigatori: hanno chiarito le loro posizioni Il 26enne di Somma Vesuviana è indagato per l'assassinio di Trifone Ragone, militare di Adelfia, e della sua fidanzata Teresa Costanza, la sera del 17 marzo

Teresa e Trifone ultime news 732x445
Sono state sequestrate le armi del padre di Giosuè Ruotolo. Notizia non formalizzata, ancora. Giosuè Ruotolo, 26enne di Somma Vesuviana, è l’unico indagato per il duplice omicidio di Pordenone, quello in cui, la sera del 17 marzo vicino al palasport, Trifone Ragone, militare di Adelfia, e Teresa Costanza, la sua fidanzata, siciliana, vennero ammazzati a colpi di pistola. Giosuè Ruotolo era commilitone e, fino a maggio dell’anno scorso coinquilino, di Ragone. Il sequestro delle armi potrebbe essere solo una misura… Leggi tutto »