Velga

Electronics Time

Tag: Squinzano

Cellino San Marco: incidente nella notte. Morto il 32enne Alessandro Spedicati, ferito un 23enne

Auto contro un albero, uscita fuori strada nel tratto verso Squinzano. Il conducente risultato positivo al test alcool e droga

Alle tre di notte lo schianto. L’auto condotta dal più giovane, il 23enne, è andata a finire contro un albero. Morto sul colpo il 32enne Alessandro Spedicati che era a bordo della vettura. Entrambi di Cellino San Marco, l’incidente si è verificato sulla strada verso Squinzano. Il conducente della vettura è risultato positivo al test alcolemico e quello sulla cocaina.… Leggi tutto »

Squinzano: lite in famiglia, il padre accoltellato. Arrestato il figlio

L'anziano ha gravi ferite al volto e alle mani

Luigi Tardio, 30 anni, è stato arrestato dai carabinieri a Squinzano. L’uomo, secondo l’accusa, è stato bloccato dai militari propro mentre accoltellata il padre Giuseppe, colpito con un coltello da cucina al culmine di una lite in famiglia. L’anziano ha gravi ferite al viso e alle mani. È stata la figlia ad allertare i carabinieri.… Leggi tutto »

Audi

Squinzano: ricerche a lieto fine di una 85enne scomparsa dall’altro ieri

In prefettura a Lecce una riunione per coordinare l'intervento

Perdita di memoria e disorientamento, negli ultimi giorni la donna aveva dato questi sintomi. L’altro ieri è uscita da casa e da allora non se ne hanno tracce. A Squinzano, ricerche in corso, dopo la scomparsa di una 85enne. In una riunione in prefettura a Lecce è stata programmata la ricerca. In mattinata la signora è stata rintracciata, la vicenda è finita bene. (foto: Squinzano, fonte it.wikipedia.org)… Leggi tutto »




Antonio Pellegrino, presunto boss della sacra corona unita, torna libero

Il tribunale del riesame di Lecce ha accolto l'istanza. Il 41enne di Squinzano era stato arrestato al confine fra Ungheria e Romania

Il tribunale del riesame di Lecce ha accolto il ricorso presentato da Elvia Belmonte. Così Antonio Pellegrino, 41enne ritenuto un boss della sacra corona unita, torna in libertà. Ricercato per una serie di reati di tipo mafioso, lo scorso 25 maggio venne arrestato a Nagylak, alla frontiera fra Ungheria e Romania. Poi venne estradato in Italia da Budapest.… Leggi tutto »

Taras

Morto in serata Sergio Pagano, 45enne di Squinzano. Nel pomeriggio aveva ucciso l’ex moglie

Dopo avere sparato, in strada, a Rita Paola Marzo, si è puntato l'arma contro e ha premuto il grilletto. Ricoverato al "Vito Fazzi" di Lecce, non ce l'ha fatta

Nel pomeriggio, in strada, a Squinzano, aveva sparato alla moglie Rita Paola Marzo, 41 anni, uccidendola. Poi si è puntato l’arma contro e ha premuto il grilletto. Dopo alcune ore in gravissime condizioni al “Vito Fazzi” di Lecce è morto Sergio Pagano, 45 anni.… Leggi tutto »

Squinzano: uccide l’ex moglie poi tenta il suicidio, è in condizioni critiche

La vittima, Rita Paola Marzo, 41 anni, lascia due bambini

Lui, Sergio Pagano, 45 anni, operaio appena rientrato da Treviso a Squinzano. Lei, Rita Paola Marzo, l’ex moglie, 41enne parrucchiera a domicilio, madre di due bambini (figli della coppia). Lui ha sparato due colpi di pistola contro di lei e l’ha uccisa: è successo in strada. Poi ha tentato di togliersi la vita: è ricoverato in condizioni critiche al “Vito Fazzi” di Lecce. Fra i due era in corso la separazione.… Leggi tutto »

Taranto: giornata della memoria per le vittime del lavoro. Si ricordano due operai Ilva morti 12 anni fa

A Martina Franca una cerimonia per Angelo Marotta, morto il 31 ottobre 2005. Incidente sul lavoro ieri a Squinzano, il 28enne Salvatore Angeletta in rianimazione

La scopertura di un monumento nel cimitero di Talsan, alle 10, cerimonia-clou nella giornata in cui si commemorano le vittime del lavoro. Ieri, deposizione di una corona nel cimitero tarantino. Si ricorda, per iniziativa del comitato vittime del lavoro e del dovere,  la morte, il 12 giugno 2003, di Paolo Franco, 24 anni, di San Marzano, e Pasquale D’Ettorre, 27enne di Fragagnano, operai dell’Ilva i quali rimasero schiacciati da una gru usata per movimentare le materie prime del parco minerali.… Leggi tutto »

Il boss di Squinzano estradato dall’Ungheria e chiuso in carcere a Roma

Antonio Pellegrino, 40 anni, ricercato da mesi, venne arrestato il 25 maggio al confine con la Romania. Ilva: oggi si consegna alla Guardia di finanza Fabio Riva, latitante in Inghilterra

Antonio Pellegrino è stato estradato dall’Ungheria e si trova ora in carcere a Roma. Il presunto capoclan di Squinzano della sacra corona unita, ricercato dallo scorso novembre nell’ambito dell’operazione Déja-vu, venne arrestato il 25 maggio a Nagylak, frontiera fra Ungheria e Romania, tradito da un tatuaggio che ne portò al riconoscimento. Per il caso Ilva, si consegna oggi alla Guardia di finanza Fabio Riva. Per anni è stato considerato latitante in Inghilterra, è fra i coinvolti nel caso “Ambiente svenduto”,… Leggi tutto »

Mafia: arrestato al confine fra Ungheria e Romania il boss della sacra corona unita Tonio Pellegrino, di Squinzano

Era ricercato da sei mesi nell'ambito dell'operazione Vortice-Deja vu

Arrestato al confine fra Ungheria e Romania, oggi pomeriggio, Tonio Pellegrino. Il boss malavitoso di Squinzano era sfuggito alla cattura l’11 novembre scorso, nell’ambito del blitz Vortice-Deja vu compiuto dalle forze dell’ordine nella località salentina. A Tonio Romano è contestato il reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga, aggravato dalla connotazione mafiosa. Con Romano, che aveva 25mila euro in contanti e che sarebbe stato tradito da un tatuaggio per il suo riconoscimento, si trovavano, al momento dell’arresto… Leggi tutto »

Squinzano: otto colpi di arma da fuoco contro un condominio, nella notte

Misterioso episodio di cronaca nera a Squinzano, la scorsa notte. Contro un condominio sono stati esplosi otto colpi di arma da fuoco. Colpito il portone dello stabile, in via Campania, con quattro proiettili. Gli altri quattro sono finiti contro il muro. Indagano i carabinieri. Da un primo accertamento i residenti nello stabile sarebbero tutti incensurati.… Leggi tutto »

Xylella: da oggi parola a Bruxelles

Comitato permanente per la salute delle piante. Ieri consiglio comunale straordinario a Squinzano, fra gli ulivi

L’Italia vuole maggiori risorse e una linea meno rigorosa. L’Unione europea, al contrario, vuole proprio il rigore: buttare giù gli ulivi infetti. Queste due tesi si confronteranno, fra oggi e domani, a Bruxelles, per esaminare l’emergenza xylella nell’ambito del comitato permanente per la salute delle piante. Nel territorio sono incessanti le iniziative: ieri consiglio comunale straordinario a Squinzano, non in aula consiliare ma fra gli ulivi.… Leggi tutto »

Squinzano: distacco di intonaco a scuola, nella palestra consegnata tre mesi fa

Nella notte

Scuola “Don Bosco” di Squinzano. Scuola elementare. Nella notte, dal muro della palestra, si sono staccati frammenti di intonaco. Dopo il caso grave e clamoroso della scuola di Ostuni, dunque, non si ferma la serie di episodi con l’edilizia scolastica che fa parlare di sé in tema di cronaca. Non è successo niente nella palestra perché, appunto, non c’erano persone. La replica è stata rischiata, rispetto a Ostuni. Come a Ostuni, la struttura era stata rimessa a nuovo da poco… Leggi tutto »

Xylella: da Copertino la critica di Roberto Vecchioni, gli alberi ci darebbero degli imbecilli. Oggi manifestazione a Lecce

Domani incontro ad Avetrana. Ieri a Squinzano gli agricoltori hanno detto no al piano Silletti

Ieri, Roberto Vecchioni intervenuto a Copertino ad una manifestazione, “Voci dell’ulivo”, ha detto che se gli alberi potessero parlare darebbero degli imbecilli agli uomini. Sempre ieri a Squinzano, il coordinamento degli agricoltori ha detto un no secco all’ipotesi del commissario Silletti, segnare con le x rosse gli alberi infetti e sradicarli. Sono state proposte misure alternative, oltre che di sostegno per il settore. Oggi a Lecce, in piazza Sant’Oronzo, manifestazione per richiamare l’attenzione al tema della peste degli ulivi. Domani… Leggi tutto »

Operazione contro la sacra corona unita fra Squinzano, Trepuzzi e Torchiarolo: undici arresti

Carabinieri, in manette presunti componenti del clan De Tommasi-Notaro. Traffico di droga e detenzione di armi fra le accuse

Operazione dei carabinieri, dall’alba, nel leccese. Fra Squinzano, Trepuzzi e Torchiarolo gli arresti nel blitz contro presunti componenti del clan De Tommasi-Notaro della sacra corona unita. Fra le accuse, traffico di droga e detenzione di armi.… Leggi tutto »

Operazione contro la sacra corona unita fra Salento, Svizzera e Germania: 19 arresti I NOMI

Di seguito i nomi delle persone sottoposte a ordinanze di custodia cautelare nell’ambito dell’operazione condotta all’alba dai carabinieri contro il clan De Tommasi-Notaro della sacra corona unita: Sergio Notaro, 55 anni, di Squinzano Vincenzo Carone, 57, Mesagne Vladimiro Cassano, 50, Squinzano Gianluca De Blasi, 40, Novoli Danilo De Santis Campanella, 43, Squinzano Salvatore Milito, 43, Squinzano, già in carcere a Lecce Cosimo Emiliano Palma, 31, Squinzano Andrea Pierri, 27, Squinzano Antonio Pierri, 31, Squinzano Franco Pierri, 63, Squinzano Nicola Pierri,… Leggi tutto »

Uccise l’ex socio, condannato a 24 anni dalla Cassazione

Raffaele Galgano, di Squinzano, ammazzò il 7 dicembre 2005 il 27enne Luigi Russo

Il 7 dicembre 2005 incontrò a Lecce il suo ex socio, per un chiarimento. Ma il pomeriggio di quel giorno il padre, notando che il telefono cellulare squillava a vuoto, intuì che qualcosa non andava. Nel giro di poche ore il corpo di Luigi Russo fu trovato, senza vita, nella zona di Casalabate. Ammazzato a colpi di pistola. A distanza di quasi dieci anni è arrivata la sentenza definitiva: la Cassazione ha stabilito che ad ammazzare il ventisettenne Luigi Russo… Leggi tutto »

Cellino San Marco: catturato Sergio Notaro, due settimane fa era sfuggito al blitz contro la sacra corona unita

Riuscì a dileguarsi scappando sui tetti

A Cellino San Marco è stato catturato Sergio Notaro, 54 anni, originario di Campi Salentina. Residente a Squinzano, era sfuggito due settimane fa al blitz “Vortice-Déjà vu”. In quell’occasione l’uomo riuscì a fuggire alla cattura scappando sui tetti.… Leggi tutto »

Comuni in crisi: a Potenza il dissesto finanziario. A Taranto tagli per 13 milioni di euro ai servizi sociali

A Bari seduta consiliare senza Desirée Digeronimo appena estromessa dal Tar. Squinzano: imminente scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni mafiose

Una drammatica seduta del consiglio comunale di Potenza ha definito ieri sera la situazione economica. Dissesto finanziario del Comune capoluogo lucano. Il sindaco De Luca ha chiarito che non ci sono possibilità di fare fronte ai settanta milioni di euro di debiti da dover ricoprire entro il 2016. Così per la gestione finanziaria arriveranno tre commissari ad acta, nominati dal ministero dell’Interno. L’amministrazione comunale rimane in carica. Venendo alla Puglia, è in procinto di operare tagli per tredici milioni di… Leggi tutto »

Squinzano: inchiesta sulla sacra corona unita, si dimette la presidente del consiglio comunale

Si ipotizza lo scioglimento dell'assemblea. Vertice mercoledì

Fernanda Metrangolo si è dimessa da presidente del consiglio comunale di Squinzano. Lo fa dopo che l’inchiesta della direzione distrettuale antimafia aveva portato ai 28 arresti dei giorni scorsi. L’esponente di Forza Italia è indagata a piede libero con l’ipotesi di corruzione per avere favorito, secondo l’accusa, una pratica di pagamento a favore del nipote: 2409 euro. La presidente, ormai ex, dell’assemblea consiliare si è già messa in contatto con i magistrati perché vuole essere ascoltata. Mercoledì, a Lecce, comitato… Leggi tutto »

Lecce: operazione contro la sacra corona unita, i 26 arrestati NOMI

Accuse: traffico internazionale di droga, estorsioni e usura col metodo mafioso. Ipotesi di collusioni con amministratori pubblici

Di seguito i nomi dei 26 finiti in carcere o ai domiciliari, nell’ambito dell’operazione coordianta dalla direzione distrettuale antimafia di Lecce. Traffico internazionale di droga, usura ed estorsioni, con metodo mafioso, e ipotesi di collusioni con amministratori pubblici (fra cui alcuni di Squinzano, indagati in libertà, a partire dall’ex sindaco Gianni Marra) le accuse a vario titolo, nei confronti di presunti conniventi o affiliati alla sacra corona unita: In carcere: Alessandro Bruni Saida (detta Margot) Bruni Gianluca Candita Fabio Caracciolo… Leggi tutto »