Velga

Electronics Time

Tag: parlamento

Conte, per riavere il pugliese premier occhio alla direzione nazionale Pd

Stamani il difficile confronto interno dei democratici. Quirinale, da oggi pomeriggio consultazioni

Giuseppe Conte si è dimesso ieri ma il suo discorso in Senato era fatto anche di contenuti programmatici. Come dire: vado ma tornerei anche subito. Naturalmente non dipende solo da lui. Anzi, il percorso per lui è quasi impraticabile. Dipende quasi esclusivamente dal partito democratico che, più ampiamente, ha nelle mani il destino della diciottesima legislatura. Una responsabilità enorme con una decisione difficilissima da prendere, perché nel Pd ci sono tre correnti di pensiero. Renzi, al quale fanno riferimento molti… Leggi tutto »

Conte si è dimesso

Da domani le consultazioni del presidente della Repubblica

Giuseppe Conte si è dimesso da presidente del Consiglio. Colloquio di dieci minuti circa con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, quindi la formalizzazione della crisi di governo con l’accoglimento delle dimissioni da parte del capo dello Stato. Giuseppe Conte è stato il secondo pugliese presidente del Consiglio dopo Aldo Moro, il capo del sessantacinquesimo governo della storia repubblicana. Dalle 16 di domani le consultazioni. Per primo, con un contatto telefonico, il presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano. Poi sarà… Leggi tutto »

Audi

Conte, dimissioni. Ma prima randella Salvini e la Lega. I panni sporchi si lavano in diretta tv

In Senato le comunicazioni del presidente del Consiglio sulla crisi di governo la cui azione "qui si arresta". E i leghisti ritirano la mozione di sfiducia

Quei fogli tenuti dal presidente del Consiglio erano, in realtà, un randello travestito da fogli. Mezz’ora di colpi, uno dietro l’altro, a Salvini definito preoccupante per la pretesa di pieni poteri, definito irrispettoso delle regole e delle istituzioni, e giù decine di esempi. Anche la Madonna e il rosario nei comizi, rimproverati al leader leghista. Dai comportamenti personali a quelli di membro dell’esecutivo, Salvini è stato descritto in malo modo da Conte, che nella seduta in Senato gli era pure… Leggi tutto »




Governo Conte, la crisi oggi al Senato

Nel pomeriggio le comunicazioni del pugliese presidente del Consiglio. Poi, chissà

Un celebre titolo di un articolo, relativo ad un caso di cronaca nera, recitava “Di sicuro c’è solo che è morto”. Ecco, riguardo al caso odierno non è sicuro neanche quello. Di sicuro, oggi, c’è che Giuseppe Conte, il secondo pugliese presidente del Consiglio nella storia repubblicana, terrá le sue comunicazioni al Senato alle tre del pomeriggio. Cosa che avviene in conseguenza di una mozione di sfiducia presentata dalla Lega. Che nel governo Conte è (pesantemente) presente. Dopo le comunicazioni… Leggi tutto »

Taras

Conte prepara l’intervento, Salvini non si dimette: la crisi a un giorno dalle comunicazioni del premier

Se ne parla da settimane ma finora non uno ha lasciato il governo

Il presidente del Consiglio, domani alle tre del pomeriggio, terrà le comunicazioni al Senato. È lì che pende la mozione di sfiducia presentata dalla Lega nei confronti di Giuseppe Conte. Il quale poi potrebbe dimettersi. Oppure attendere, appunto, dibattito e voto. La crisi di governo che finora, formalmente, non esiste, arriva alla vigilia dell’approdo in parlamento con il premier intento a preparare l’intervento mentre il vicepremier che due settimane fa volle aprire la crisi, Matteo Salvini, ha fatto dei passi… Leggi tutto »

Conte in parlamento il 20. No alla richiesta della Lega

Il Senato ha deciso il calendario della crisi di governo

Non passa la linea della Lega. Il Senato ha deciso che Giuseppe Conte, presidente del Consiglio, terrà le comunicazioni al parlamento il 20 agosto. I leghisti avrebbero voluto chiudere la pratica domani.… Leggi tutto »

Conte oggi a Foggia

Contratto istituzionale di sviluppo. Nel pomeriggio il Senato decide la procedura per la mozione di sfiducia al premier

Il presidente del Consiglio giunge oggi a Foggia per il contratto istituzionale di sviluppo. Una delle ultime cose, forse l’ultima, da capo del governo prima della sfiducia. Nel capoluogo dauno la sottoscrizione del documento con cui si dà il via, per la Capitanata, a interventi pubblici per 280 milioni di euro. Firma alle 11,30 in prefettura. Alle 18 in Senato il dibattito e ppi il voto sulla procedura da seguire per la mozrdi sfiducia a Conte. Ieri, in conferenza dei… Leggi tutto »

Crisi di governo, deputata tarantina all’attacco dei leghisti

Gruppi parlamentari riuniti

Scrive la parlamentare Rosalba De Giorgi: In questi giorni di profonda incertezza in cui è piombato il Paese a causa di chi ha voluto la crisi del Governo per una inqualificabile ingordigia di potere, noi da stamattina siamo riuniti a Roma per decidere quale sia la cosa giusta da fare per il bene del Paese. Altro che ferie di 40 giorni! Noi, e lo abbiamo dimostrato, abbiamo sempre pensato agli interessi dei cittadini e lavorato per migliorare la loro qualità… Leggi tutto »

Lega, mozione di sfiducia a Conte

In Senato

La Lega preeenta in Senato una mozione di sfiducia nei confronti del presidente del Consiglio. Giuseppe Conte aveva detto ieri che avrebbe garantito un celere percorso parlamentare della crisi di governo. Discussione della mozione, non prima di tre giorni e non dopo dieci.… Leggi tutto »

David Sassoli presidente del parlamento europeo

L'esponente Pd designato dai socialdemocratici è stato eletto oggi

Si tratta – diceva Aldo Moro –  di vivere il tempo che ci è stato dato con tutte le sue difficoltà. Si tratta, però, anche di essere coraggiosi e fiduciosi. Proprio in questo senso accolgo con fiducia e con coraggio la mia elezione a Presidente del Parlamento europeo. Grazie! È il primo tweet di David Sassoli, presidente del parlamento europeo. L’assemblea di Strasburgo lo ha eletto oggi. C’è un’Italia autorevole in Europa ed è quella che con l’esponente Pd ottiene… Leggi tutto »

Bari-Taranto: distacco di cemento in galleria della statale 100, “urgente messa in sicurezza”

Parlamentare

Di seguito un comunicato diffuso dal deputato Giovanni Vianello: “Il distacco di alcuni calcinacci e pezzi di cemento dal solaio della Galleria Mauro sulla SS 100, avvenuto qualche giorno fa all’altezza di Mottola, pone nuovamente all’attenzione il tema dell’urgente messa in sicurezza della strada che, dopo l’ultima circostanza di pericolo, richiama la necessità di ammodernare anche la struttura della galleria. Con una interrogazione parlamentare ho chiesto al Governo di riferire nuovamente sull’intero stato di salute della SS 100, con particolare… Leggi tutto »

Camera, ok all’abrogazione dell’immunità penale per Arcelor Mittal. Ma industriali (e non solo) criticano

Per il via libera definitivo necessario il voto del Senato. Il colosso franco-indiano potrebbe mollare il siderurgico di Taranto

Nell’assemblea di Federmeccanica a Taranto, ieri, l’amministratore delegato Arcelor Mittal ha detto “non possiamo essere considerati responsabili di cose che non abbiamo fatto”. E ha ottenuto un lungo applauso. Degli altri industriali e non solo loro, presenti all’assemblea. Il presidente di Confindustria ha parlato apertamente di Italia che così, cambiando le carte in tavola a cose fatte, fa scappare gli investitori. Del resto è ciò che proprio Arcelor Mittal potrebbe fare: senza immunità penale impossibile gestire il siderurgico di Taranto.… Leggi tutto »

Ex senatore di Martina Franca ed ex dirigente comunale assolti in Cassazione. Prescrizione per ex sindaco

Definitivamente chiuso il processo a carico di Lino Nessa, Giovanni Simeone e Leonardo Conserva per ipotesi di pretese tangenti

Assoluzione per Lino Nessa, già senatore eletto nel collegio di Martina Franca. Sentenza di Cassazione, dunque definitiva, che ribalta (il fatto non sussiste) la sentenza di condanna in appello. Nessa era finito sotto processo per una vicenda di ipotesi di tangenti pretese nei confronti di un costruttore. Confermata l’assoluzione per Giovanni Simeone, ex dirigente del Comune di Martina Franca, difeso da Leonardo Corrente. Prescrizione per l’ex sindaco Leonardo Conserva. Dopo oltre quindici anni, dunque, la vicenda giudiziaria va definitivamente in… Leggi tutto »

Il frecciargento Roma-Bari non ferma a Foggia per motivi tecnici ed economici

Il ministro Toninelli nel question time, interrogazione del deputato Tasso

“Sui servizi ferroviari Trenitalia evidenzia che il nuovo orario estivo 2019 a partire dal 9 giugno offre 8 treni giornalieri frecciargento che collegano Foggia con Roma nell’arco della giornata. La motivazione riferita invece per la mancata fermata a Foggia degli altri Frecciargento è che l’analisi della fattibilità tecnica ed economica ha evidenziato un significativo allungamento dei tempi di percorrenza, dai 15 ai 20 minuti. Infatti il treno sarebbe costretto a cambiare direzione per poi proseguire verso Roma. La maggiore durata… Leggi tutto »

Decarbonizzazione entro il 2040: il Pd presenta un emendamento, Lega e M5S lo bocciano

L'accusa di Boccia, primo firmatario

Il partito democratico, primo firmatario il pugliese Francesco Boccia, ha presentato l’emendamento. Decarbonizzare le produzioni in Italia entro il 2040. Decarbonizzare. Del tutto. Ex Ilva e tutti gli altri. In commissione finanze del Senato, il voto: emendamento bocciato. E lo hanno bocciato leghisti e M5S. Si allineano, dice Boccia, alla posizione sbagliata in Europa, di Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca ecc., mentre il dibattito a livello mondiale è per una decarbonizzazione completa entro il 2050.… Leggi tutto »

Parco Alta Murgia, interrogazione del senatore De Bonis

Su Masseria Filieri

Di Nino Sangerardi: Finalmente un rappresentate delle pubbliche Istituzioni,a fronte di non pochi articoli giornalistici reportage e petizioni vergate da associazioni operanti sul territorio dell’Alta Murgia,si occupa di un bene pubblico qual è la Masseria Filieri. Infatti il senatore Saverio De Bonis(Gruppo Misto) ha depositato l’interrogazione a risposta scritta(atto n.4-01721) per conoscere,dal Ministro dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare Sergio Costa, le ragioni del mancato utilizzo di questa importante testimonianza di civiltà rurale : già possedimento dell’Ordine… Leggi tutto »

Taranto: neonatologia, i pediatri sono la metà del necessario

Intervento della deputata: situazioni analoghe a Castellaneta e Martina Franca

Di seguito un comunicato diffuso dalla parlamentare Rosalba De Giorgi: Nei giorni scorsi l’on. Rosalba De Giorgi ha visitato il Reparto di Neonatologia-Terapia Intensiva dell’ospedale “Ss. Annunziata” e, nel corso di un colloquio con il Dirigente dott. Oronzo Forleo, ha avuto modo di prendere in esame i problemi che affliggono la struttura. Fra le questioni urgenti da risolvere spicca quella relativa alla mancanza di pediatri, che nel giro di alcuni anni sono passati da 17 a 7 unità. Un numero… Leggi tutto »

Dopo la partecipazione alle elezioni, il ringraziamento

Lucrezia Vinci, candidata di Martina Franca

Di seguito un comunicato diffuso da Lucrezia Vinci, candidata al parlamento europeo: Carissimi amici, Vi ringrazio tutti per la partecipazione e la fiducia nei miei confronti. Per la prima volta sono stata candidata, sebbene avessi avuto delle precedenti esperienze di campagne elettorali. Non conosco ancora tutti i dati e i risultati, però posso fin da ora ritenermi soddisfatta per il consenso riconosciuto a Fratelli d’Italia e a me. Fratelli d’Italia entra per la prima volta nel Parlamento europeo con dei… Leggi tutto »

Elezioni europee: i 18 eletti nella circoscrizione sud Italia

Sei M5S, cinque Lega, quattro Pd, due FI, uno FdI

I 18 eletti nella circoscrizione sud Italia. M5S (6): Chiara Maria Gemma, Laura Ferrara, Piernicola Pedicini, Rosa D’Amato, Isabella detta Isa Adinolfi, Mario Furore. Primo dei non eletti: Gianluca Ranieri Lega (5): Matteo Salvini, Massimo Casanova, Andrea Caroppo, Lucia Vuolo, Valentino Grant. Primo dei non eletti: Vincenzo Sofo Pd (4): Franco Roberti, Giuseppe detto Giosi Ferrandino, Andrea Cozzolino, Giuseppina detta Pina Picierno. Primo dei non eletti: Elena Gentile FI (2): Silvio Berlusconi, Aldo Patriciello. Primo dei non eletti: Fulvio Martusciello… Leggi tutto »

Elezioni europee: Puglia, M5S primo partito. Ma il calo è grave. I possibili eletti SEGGI PREFERENZE

La Lega al 25 per cento, tallona i grillini ed è prima fra Lecce e Brindisi. Staccato il Pd, bene +Europa ma non serve a niente. Il caso inspiegabile dei Verdi

A livello nazionale i rapporti di forza si sono ribaltati fra i due partiti al governo: oggi la Lega ha il 34 per cento, il doppio del movimento 5 stelle: un anno fa era il contrario. M5S superato dal Pd. Oggi i grillini continuano ad essere primi al sud e, specificamente, in Puglia. Ma con un calo percentuale enorme rispetto alle politiche 2018: ora il 26 per cento, rispetto al quasi 50 per cento di un anno fa. E nelle… Leggi tutto »