Taras
Flashnews: 17 gennaio 2019
Bari-Putignano, capotreno aggredito “da un idiota senza biglietto”

Convoglio delle ferrovie sud est


Taranto: incidente sulla nave, cavo trancia la gamba a un militare

Il 53enne ricoverato al "Santissima Annunziata". A Foggia tranciato un cavo dell'alta tensione: tre operai feriti

Gravissimo incidente sul lavoro a Taranto. Un sottufficiale 53enne della Marina militare, a bordo della nave Bergamini, si è visto tranciare di netto la gamba destra da un cavo d’acciaio, un cavo d’ormeggio.  Cause da dettagliare. L’uomo è ricoverato al “Santissima Annunziata” dove i medici tentano una complicata operazione per riattaccare la gamba. Complicata anche perché vanno valutate le condizioni del paziente che, dopo l’infortunio, aveva subìto pure un arresto cardiaco superato grazie all’opera svolta nel reparto di rianimazione. L’uomo è inoltre ferito anche alla gamba sinistra e ad una vertebra dorsale.

Nel pomeriggio è stata diffusa una notizia di estrema gravità sulle condizioni del militare Gioacchino Verde.Al riguardo, l’addetto stampa Asl Taranto smentisce (ore 18,45) che il militare sia morto. È sottoposto a secondo intervento chirurgico, di tipo neurologico.

A Foggia, durante lavori in città, è stato reciso fortuitamente un cavo dell’alta tensione. Un paio di esplosioni, zona senza corrente e tre operai feriti. Accaduto in via Tenente Iorio.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il 53enne ricoverato al "Santissima Annunziata". A Foggia tranciato un cavo dell'alta tensione: tre operai feriti

">