L'arca

Electronics Time

Tag: carcere

“Allarme rosso nelle carceri”, dalla Puglia la preoccupazione (anche) per la rivolta di Poggioreale Uspp interviene su quanto accade a Napoli

carcere
Di seguito un comunicato diffuso dal sindacato Uspp Puglia-Basilicata: Appena giunta la notizia che al carcere di Napoli Poggioreale , i detenuti sono in rivolta in atto nel carcere di poggioreale: detenuti devastano celle e sezione detentiva “padiglione salerno” Altissima turbamento nel carcere Poggioreale di Napoli, da quanto si apprende sembra che dove è attualmente in atto una violenta rivolta da parte della quasi totalità dei detenuti ristretti nel Padiglione Salerno (circa 300 detenuti). Una situazione incandescente, con una Sezione… Leggi tutto »

San Severo: sei telefoni mini, rinvenuti nel carcere Hanno dimensioni simili ad accendini tascabili

IMG 20190406 171907
I sei minuscoli telefoni cellulari sono srati trovati dagli agenti di polizia penitenziaria a San Severo. Sono lunghi sei centimetri, come accendini cioè, dunque facilmente occultabili. Secondo la ricostruzione della vicenda fatta dagli investigatori cenivano utilizzati da detenuti per parlare con familiari e amici e comunicare, chissà, anche indicazioni legate ad attività malavitose.… Leggi tutto »




Carceri in Puglia, per la polizia penitenziaria “il servizio mensa non funziona” Sindacato Uspp-Ugl

Casa Circondariale di Foggia
Di seguito un comunicato diffuso dal sindacato Ussp-Ugl: Il segretario regionale Unione Sindacati di Polizia Penitenziaria Ugl sicurezza Puglia e Basilicata, Vito Messina, comunica, attraverso una nota, che il personale di Polizia Penitenziaria, in servizio pressi gli istituti penitenziari Pugliesi, oltre ad avere una serie di problematiche della gestione a causa di una riduzione scelerata di dotazione organica a seguito di un decreto sulle piante organiche a firma dell’allora Ministro della Giustizia Andrea Orlando tanto discusso proprio dalla scrivente, da… Leggi tutto »




Taranto: anche la divisa estiva d’inverno. Agenti di polizia penitenziaria, sit-in davanti al carcere Manifestazione indetta dalla Cgil per richiamare l'attenzione sulle difficili condizioni

IMG 20190122 104710
La situazione carceraria italiana presenta enormi difficoltà, come è noto. Nel suo complesso e nelle singole realtà. Per i detenuti e i lavoratori. Stamani a Taranto, davanti al carcere, sit-in degli agenti di polizia penitenziaria, manifestazione indetta dalla Cgil. Esempio delle condizioni di lavoro: un solo agente per ogni piano detentivo, divisa estiva l’inverno, mezzi per le traduzioni obsoleti, evidenzia Stefano Branchi coordinatore nazionale Funzione pubblica Cgil-polizia penitenziaria. Al di là delle parole in tv, chiedono gli agenti penitenziari, è… Leggi tutto »

taras

Foggia, carcere: aggressione ad un agente Tre costole rotte ed ematomi al volto. Cosp: non siamo carne da macello per i detenuti

Casa Circondariale di Foggia
L’aggressione risale a giovedì sera. Un detenuto nella quarta sezione, nuovo plesso carcerario di Foggia, si è scagliato contro un agente capo della polizia penitenziaria. L’aggressione è costata all’agente la rottura di tre costole ed ematomi in faccia. Il sindacato Cosp, di polizia penitenziaria: non siamo carne da macello per i detenuti.… Leggi tutto »

Puglia: detenuti psichiatrici, “dg Asl pronti a bandire ore di ambulatorio in carcere” Consigliera regionale: un primo significativo passo verso il miglioramento delle condizioni

Casa Circondariale di Foggia
Di seguito un comunicato diffuso da Francesca Franzoso, consigliera regionale della Puglia: “I direttori generali delle Asl sono disponibili a indire dei bandi, in ogni provincia della Puglia, per aumentare le ore di specialistica ambulatoriale, psicologica e psichiatrica, di servizio in carcere. Un primo, significativo, passo verso il miglioramento delle condizioni dei detenuti”. E’ quanto emerso dalle audizioni in Terza commissione Sanità sul sistema sanitario penitenziario, in merito alla proposta avanzata ai Dg Asl da Francesca Franzoso, consigliere regionale di… Leggi tutto »




Taranto: arrestati Aldo Condemi e Cataldo Renna. Accusa: presi mentre intascano una tangente per aggiustare un arbitrato. Provvedimento da convalidare Il primo, avvocato ed ex amministratore pubblico. L'altro, ex consigliere comunale. Devono rispondere di estorsione

finanza nuova
Aldo Condemi, ex assessore comunale di Taranto. Cataldo Renna, ex consigliere comunale tarantino. Sono stati arrestati dalla Guardia di finanza (provvedimento che il gip deve convalidare). Sono stati bloccati, stando alla contestazione, mentre intascavano una tangente da tremila euro per aggiustare un arbitrato. L’arresto è avvenuto in un bar a breve distanza dallo studio legale di Condemi. L’accusatore è Salvatore Micelli, titolare di una coop che si occupa di migranti. In pratica, al bar Micelli si è presentato con i… Leggi tutto »

Carcere di Foggia: detenuto per reati sessuali tenta di soffocare agente Denuncia del sindacato Cosp

Ambulanza notte 1
In mattinata l’aggressione. Un detenuto, sex offender, ha tentato di soffocare un agente, nel penitenziario di Foggia. Il poliziotto è stato aiutato da un collega a liberarsi dall’aggressione. È comunque finito in infermeria, come il carcerato del resto. Mimmo Mastrulli, segretario del sindacato Cosp: “La situazione di Foggia sembra oramai senza fine e la Polizia Penitenziaria, come più volte segnalato opera nello sconforto professionale e nell’abbandono delle istituzioni. Daremo un tangibile segnale all’Amministrazione Penitenziaria Centrale e Regionale, al Governo Nazionale… Leggi tutto »

Stalking: Vincenzo Bisceglia, 49enne di Acquaviva delle Fonti, arrestato poche ore dopo la scarcerazione da Taranto Accusa: anche nel periodo della pena, scontata anche nei penitenziari di Bari e Matera, aveva continuato a perseguitare con lettere l'ex moglie

carcere taranto
Più di un anno di carcere, fra i penitenziari di Bari, Matera e Taranto. Poi il 49enne Vincenzo Bisceglia, di Acquaviva delle Fonti, scontata la pena è tornato libero. Solo per poche ore però: è stato arrestato dai carabinieri, sempre per lo stesso motivo. Persecuzione nei confronti dell’ex moglie alla quale inviava anche lettere dal carcere e con cui era intenzionato a riprendere la relazione. Era anche a conoscenza di particolari sulla vota della donna, stando all’accusa, tali da farlo… Leggi tutto »

Taranto: sarà riesumato il cadavere di Cesario Antonio Fiordiso, morto in carcere un anno fa Il 31enne fu trasferito al penitenziario tarantino da quello di Lecce. Indagati sei medici e due psichiatri

cesario antonio fiordiso
Il 31enne Cesario Antonio Fiordiso morì l’8 dicembre dell’anno scorso. In carcere, a Taranto. In realtà, l’ultimo periodo di vita, al “Moscati” di Taranto dove i medici hanno sempre evidenziato la gravità estrema delle condizioni. I familiari di Fiordiso, in particolare la zia Oriana, hanno sempre contestato che fosse naturale, la causa del decesso. Morto in carcere o di carcere? Ora il pubblico ministero ha disposto la riesumazione del cadavere: avverrà lunedì. In carcere a Taranto, Cesario Antonio Fiordiso arrivò… Leggi tutto »

Massimo Bossetti trasferito al carcere di Lecce Condannato in primo grado all'ergastolo per l'assassinio di Yara Gambirasio. Si teme per l'incolumità dell'operaio

massimo bossetti fb
La notizia è stata diffusa dal Giornale. Secondo la testata milanese, Massimo Bossetti è stato trasferito dal carcere di Bergamo a quello di Lecce. Il 46enne operaio di Mapello è stato recentemente condannato all’ergastolo, sentenza di primo grado, per l’assassinio della tredicenne Yara Gambirasio, il cui cadavere venne trovato in un campo circa cinque anni fa. Il trasferimento in Puglia di Bossetti è legato a rischi per la sua incolumità nel carcere bergamasco.… Leggi tutto »

Bambini vittime. Stamani a Taranto i funerali di Andrea e della sua mamma Federica De Luca. Ieri quelli del padre Trasferito ad un carcere pugliese Raimondo Caputo, accusato di avere ucciso buttandola giù dal terrazzo di una palazzina la piccola Fortuna Loffredo

federica de luca 1
Federica De Luca, 29 anni. Suo figlio Andrea, quattro anni. Funerali stamani alle 10, in concattedrale a Taranto, per le due vittime di Luigi Alfarano, poi suicidatosi. I funerali dell’uomo si sono svolti ieri pomeriggio, in San Pasquale. Nell’omelia, il prete ha detto essere stato il demonio ad animare Alfarano nel fare la strage familiare. Bambini uccisi: interessa da vicino anche la Puglia la terribile fine di Fortuna Loffredo. La bimba di otto anni venne buttata giù da un palazzo,… Leggi tutto »

Taranto: protesta dei detenuti, agente in servizio nel carcere rimane ferito Un recluso aveva minacciato di incendiare la cella

carcere taranto
Un agente penitenziario è rimasto ferito, nel carcere di Taranto. La protesta di un detenuto, che aveva minacciato di fare fuoco alla cella,si è evoluta con una manifestazione dei reclusi in un’ala del penitenziario tarantino. Accaduto sabato. nel corso della protesta, fatta della battitura delle inferriate delle singole celle, è stato anche dato fuoco a bombolette una delle quali è esplosa, ferendo, per l’appunto, il poliziotto. Il quale è stato trasportato in ospedale: prognosi di pochi giorni ma l’episodio è… Leggi tutto »

Taranto: la canapa coltivata in carcere, prima volta in Italia Progetto di reinserimento dei detenuti con la produzione per usi industriali

canapa carcere taranto 1
Di seguito il comunicato di Confagricoltura Taranto: La canapa industriale entra per la prima volta nel Carcere di Taranto. E compie un piccolo miracolo: trasformare due ettari di terra incolti in un’azienda agricola modello. Che fa agricoltura innovativa e sociale al tempo stesso, perché toccherà ad un gruppo di detenuti della Casa circondariale “Carmelo Magli” lavorare la terra e raccoglierne i frutti. A otto mesi di distanza dal Protocollo d’Intesa siglato tra Confagricoltura Taranto e Direzione del Carcere questa mattina… Leggi tutto »

A Ruvo di Puglia fa il meccanico. Ma dovrebbe essere a Padova, agente penitenziario, stipendiato: solo che è in malattia. Da nove mesi Dodici guardie carcerarie e cinque medici indagati, ipotesi di truffa

carcere
Dodici guardie carcerarie e cinque medici indagati, ipotesi di truffa. Malati, i secondini: che percepiscono lo stipendio e sono, appunto, in malattia. Però, secondo i carabinieri, fanno altro, invece del lavoro per il quale sono stipendiati. Nel resoconto del Corriere della Sera, la vicenda emblematica è quella di un pugliese, che a Ruvo di Puglia è noto come Mimmo il meccanico, l’unico della zona. Solo che lui non doveva essere lì, nell’officina di Ruvo di Puglia, a riparare un’Opel, quando… Leggi tutto »

Taranto: carenze igieniche, chiusa la mensa agenti del carcere Dopo un'ispezione Asl

carcere taranto
In seguito a un’ispezione del personale Asl, la mensa agenti del carcere di Taranto è stata chiusa in via provvisoria. Motivo: carenze igieniche. Lo rileva Angelo Palazzo, segretario provinciale del sindacato Osapp. Il servizio è attualmente gestito dall’azienda Marconi di Isernia, che lo esercita dall’inizio del mese.… Leggi tutto »

Bari: carcere, nasce il coro Iniziativa con la fondazione Petruzzelli. Il progetto durerà un anno da metà gennaio prossimo, il coro sarà composto da detenuti e detenute

massimo biscardi
Massimo Biscardi, sovrintendente della fondazione Petruzzelli, vorrebbe chiamarlo “Progetto Florestano”. Andrà così, certamente. Il protagonista di “Fidelio” di Beethoven, Florestano appunto, è detenuto e viene liberato dalla moglie Leonore. Una storia che con il coro in procinto di costituirsi calza benissimo. Il coro è quello delle detenute e dei detenuti in carcere a Bari. A metà gennaio partirà il progetto che durerà un anno e che vedrà comporsi la formazione musicale, un’esperienza dal significato culturale e sociale di primissima importanza.… Leggi tutto »

“Il sistema non ha funzionato”. Sindaco proclama lutto cittadino per un detenuto suicida

carcere
Protesta ”contro un sistema che non ha funzionato” il sindaco di Zapponeta, Giovanni Riontino (Lista civica), che il 20 gennaio ha proclamato il lutto cittadino per il funerale di Alberigo Di Noia, impiccatosi il 14 gennaio a 38 anni nel carcere di Lucera. ”Volevano chiudere il caso – racconta all’ANSA – dopo poche ore, facendoci credere che Di Noia, padre di tre bambini, era morto d’infarto. Il ragazzo fra un mese sarebbe uscito. Deve essere successo qualcosa”. (ANSA) (foto: fonte… Leggi tutto »

Ministro Cancellieri alla Camera: magistrato e direttore del carcere di Genova conoscevano la situazione di Gagliano. Ancora ricercato in tutta Italia l’uomo evaso l’altro ieri Il serial killer non rientrato dopo un permesso premio

bartolomeo gagliano 1
Nell’informativa alla Camera dei deputati, stamattina, il ministro della Giustizia ha praticamente scaricato il magistrato e il direttore del carcere di Genova. Sapevano, riferisce anche l’agenzia adnkronos, la situazione di Sebastiano Gagliano, ha detto il ministro Cancellieri. Il Guardasigilli ha detto essersi trattato di un episodio gravissimo, per il quale è stata disposta un’approfondita indagine. Il serial killer di una prostituta, un trans e un omosessuale negli anni Ottanta, è evaso l’altro ieri dal penitenziario genovese, non rientrando da un… Leggi tutto »

Ricercato in tutta Italia

bartolomeo gagliano 1
Quest’uomo, Bartolomeo Gagliano, è ufficialmente ricercato in tutta Italia. Serial killer che aveva seminato il terrore negli anni Ottanta, è evaso dal carcere di Genova approfittando di un permesso premio. Il 54enne, siciliano di origine ma residente a Savona, aveva fruito del permesso per recarsi nella città di residenza, per andare in visita alla madre. Quella di stavolta è la sesta evasione nel corso del tempo. E sempre, o quasi, fruendo del permesso. Incredibile che gli sia stato concesso di… Leggi tutto »