Velga

Electronics Time


Conte-Arcelor Mittal, vertice di tre ore Taranto: lavoratori in attesa degli esiti ma c'è chi è partito con lo sciopero

IMG 20191106 WA0000

Da mezzogiorno alle tre di pomeriggio, il presidente del Consiglio e i vertici di Arcelor Mittal si sono confrontati. Quindi Lakshmi Mittal e il figlio Adyta hanno lasciato palazzo Chigi, gli esponenti del governo si sono ulteriormente trattenuti per valutare la situazione. Non ha partecipato al vertice Lucia Morselli, ad di Arcelor Mittal.

Esiti: una conferenza stampa è in programma dopo la seduta del Consiglio dei ministri. Inizio programmato ore 17, non ancora iniziato alle 18.

A Taranto (foto) lavoratori in presidio del siderurgico e presenza considerevole di giornalisti e telecamere. Dalle 15 è in corso lo sciopero indetto da Fim-Cisl.

Di seguito un comunicato diffuso da Fim-Cisl:

Dalle 15.00 al via lo sciopero di 24 ore a Taranto proclamato dalla sola Fim Cisl. Alta l’adesione in tutto l’impianto e blocco dell’acciaieria 1 e treno nastri2 che sta creando forti disagi a tutto l’impianto siderurgico. Al momento è attiva una sola colata su cinque.
L’azienda ha tentato di precettare i lavoratori per la messa in sicurezza dell’impianto non trovando riscontro tra i lavoratori. L’acciaieria 1 va verso il blocco totale con gravi conseguenze non solo in termini di produzione.
Lo sciopero continuerà fino alle 15 di domani in cui è previsto anche il blocco della portineria C con relativo blocco dei camion.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *