A Martina Franca il vertice fra una dozzina di sindaci per dare il via alla vertenza con le ferrovie sud est

E in serata il primo cittadino martinese ha messo a punto la giunta: domani ufficializzazione. Conferme per due terzi del precedente esecutivo

A Martina Franca, i sindaci intorno a un tavolo. Per fare partire la vertenza del territorio rispetto alle ferrovie sud est. Sindaci o loro delegati, nell’incontro indetto dall’appena rieletto primo cittadino martinese Franco Ancona. Da Taranto a Statte a Cisternino, Ceglie Messapica, Locorotondo, Noci, Conversano, Rutigliano, Noicattaro, Capurso e naturalmente Martina Franca (e c’è l’adesione dei Comuni diAlberobello, Castellana Grotte, Putignano e Triggiano) hanno dato il via a questo percorso che dovrà svolgersi considerando emergenze (anche per problemi assurdi) e prospettive per rendere un servizio-colabrodo, in ottica futura, qualcosa di davvero funzionale agli interessi di una parte rilevante della comunità pugliese.

Di seguito il comunicato diffuso dal Comune di Martina Franca:

Su invito del Sindaco, Franco Ancona, questo pomeriggio si è svolto a Palazzo Ducale di Martina Franca, un incontro fra i Comuni interessati dalle Ferrovie Sud Est area Taranto – Bari / Martina Franca.

 

Sono intervenuti Sindaci e amministratori dei Comuni di Capurso, Conversano, Locorondo, Noci, Noicattaro, Rutigliano, Statte,Taranto. Hanno, inoltre, fatto pervenire la loro adesione i Sindaci dei Comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Putignano e Triggiano.

 

Erano presenti anche i Comuni di Ceglie Messapica e Cisternino interessati dalla problematica della Metropolitana di Superficie Martina-Lecce-Gagliano il cui intervento di elettrificazione è stato finanziato ma rimasto, ad oggi, inattuato.

 

Nel corso della riunione sono state rappresentate le esigenze dei singoli Comuni in relazione al trasporto pubblico locale e ad alcune opere legate allo stesso rimaste incomplete (autosili, opere di interramento…). E’ stata, inoltre, ravvisata la necessità di collegamenti più efficienti con gli aeroporti di Bari e Brindisi anche al fine di incentivare il turismo sul nostro territorio.

 

Ho riportato ai presenti– dichiara il sindaco Ancona le numerosissime segnalazioni di cittadini raccolte in questi giorni, in particolare di studenti lavoratori fuori sede e pendolari che hanno lamentato la lentezza dei mezzi e l’assenza dei servizi nelle giornate festive. Abbiamo iniziato a lavorare in una rete sovracomunale che si impegni a realizzare una piattaforma comune da sottoporre a Ferrovie dello Stato, oggi proprietaria delle Ferrovie del Sud Est, e alle altre Istituzioni interessate”.

 

I Sindaci, già lunedì prossimo, potranno incontrare l’Assessore Regionale ai Trasporti, Giannini in un incontro promosso dal Consigliere Regionale, Donato Pentassuglia, presente all’iniziativa, che ha evidenziato anche l’importanza di completare l’elettrificazione della tratta Martina Franca-Taranto e Martina Franca- Bari, che oggi è oggetto di vandalismo, e di mettere in esercizio i cinque nuovi treni già acquistati.

—–

Dopo il vertice, il sindaco di Martina Franca ha lavorato al varo della giunta comunale di Martina Franca. Sarà questa: Stefano Coletta vicesindaco, Nunzia Convertini, Bruno Maggi, Gianfranco Palmisano, Tiziana Schiavone, Antonio Scialpi. Domani il nome del settimo assessore e l’ufficializzazione dell’esecutivo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *