Velga

Electronics Time

Tag: Trepuzzi

Arrestati dai carabinieri di Brindisi due presunti affiliati alla sacra corona unita. Sequestrate armi

Sono i leccesi Paolo Guadadiello, 29enne residente a Torchiarolo, e Marco Maggio, 26enne residente a Trepuzzi

Di seguito il comunicato diffuso dai carabinieri: La compagnia Carabinieri di Brindisi, a conclusione delle indagini, avviate successivamente al sequestro di armi avvenuto a Torchiarolo il 18 novembre 2015 e all’atto intimidatorio ai danni di un militare della Stazione CC che aveva operato il rinvenimento delle stesse, ha tratto in arresto due pregiudicati contigui al clan della SCU leccese. Si tratta di Paolo GUADADIELLO, nato a Lecce il 28 novembre 1987 e residente a Torchiarolo, e Marco MAGGIO, nato a… Leggi tutto »

Trepuzzi: passa il camion e la strada appena rifatta cede

L'automezzo del servizio rifiuti sprofonda nell'asfalto venuto meno. La vicenda alimenta il dibattito elettorale

Il camion della spazzatura è passato ela strada appena rifatta è venuta giù. Il camion pure, di conseguenza. A Trepuzzi, la vicenda è stataanche oggetto di campagna elettorale, nelle ultime ore, con accuse fra liste e candidati, di inefficienza amministrativa. Dall’acquedotto pugliese, peraltro, un chiarimento: il problema è dovuto alla rottura di un tronchetto di fogna annesso a un’abitazione privata. (foto: Francesco Perrone, fonte leccesette.it)… Leggi tutto »

Audi

Trepuzzi: gli rubano la bicicletta, 85enne muore d’infarto

Si è accasciato in un'auto sul giovane che lo aveva aiutato dandogli un passaggio

Un uomo di 85 anni, di Trepuzzi, è morto nel pomeriggio. A causa di un furto, è la versione pressoché scontata. Dopo pranzo, aveva lasciato l’abitazione a bordo della sua bicicletta a motore ed era andato, come ogni pomeriggio, nel podere sulla Campi Salentina-Trepuzzi. Qualcuno gli ha rubato la bici, durante la permanenza in campagna, e l’anziano si è così precipitato in strada, in cerca di aiuto. Sì è fermato un ragazzo di Campi Salentina, il quale ha offerto un… Leggi tutto »




Canosa di Puglia: terrore in autostrada, si incendia il pullman dei fedeli

In 78 sul bus che ha preso fuoco nella notte mentre riconduceva la comitiva a Trepuzzi dopo il pellegrinaggio a Roma

Settantotto persone hanno vissuto una notte di autentico terrore in autostrada, zona di Canosa di Puglia. Il pullman della comitiva dei fedeli, facenti capo alla parrocchia Maria Santissima Assunta di Trepuzzi, ha preso fuoco durante il viaggio di ritorno, dopo il pellegrinaggio a Roma dal papa. L’incendio, causato probabilmente da un corto circuito, intorno a mezzanotte e mezza. Il bus, a due piani, era appunto pieno di persone ed è stata una fortuna che tutti, dagli anziani ai bambini, siano… Leggi tutto »

Taras

Trepuzzi: funerali di Roberto Ragione, dieci anni. Investito. Donati gli organi. Lutto cittadino

Il conducente della Mercedes che ha travolto il bambino è risultato positivo al test droga

Funerali di Roberto Ragione, oggi a Trepuzzi. Lutto cittadino, per il bimbo di dieci anni travolto da una Mercedes e morto ieri in ospedale al “Vito Fazzi” di Lecce, dopo quasi un giorno in coma. Stava attraversando la strada proprio mentre arrivava la macchina il cui conducente, un 39enne, si è fermato per prestare soccorso, poi è risultato positivo al test droga. Assunzione di cocaina, gli viene contestata nella denuncia a piede libero. Gli organi di Roberto Ragione sono stati… Leggi tutto »

Lecce: morto Roberto Ragione, il bambino di dieci anni investito ieri a Trepuzzi

Era in coma dopo avere attraversato mentre passava un'auto che lo ha travolto. Il conducente è risultato positivo al test droga. Stamani morta al policlinico di Bari la donna vittima dell'incidente sabato a Taranto

Roberto Ragione è morto stamattina. Il bambino di dieci anni era in coma da ieri, dopo essere stato investito da una Mercedes il cui conducente, quarantenne di Trepuzzi, si era fermato a prestare soccorso. Poi, al test droga, è risultato avere assunto cocaina. Roberto Ragione aveva attraversato la strada, a Trepuzzi, via Lecce, ed è stato travolto dall’auto che sopraggiungeva. Il ricovero al “Vito Fazzi” di Lecce, per quanto tempestivo, è stato purtroppo vano. L’imprenditore che ha investito il bambino… Leggi tutto »

Trepuzzi: attraversa la strada mentre passa una macchina, in coma un bimbo di 10 anni

L'automobilista 39enne che lo ha investito si è fermato per prestare soccorso, poi è risultato positivo al test droga. Il bambino è ricoverato al "Vito Fazzi". Carabinieri al lavoro per dettagliare dinamica e responsabilità

Il bambino di dieci anni è ricoverato, in coma, al “Vito Fazzi” di Lecce. Poco prima dell’una di pomeriggio è stato investito, a Trepuzzi, nei pressi di un supermercato, quando ha attraversato la strada proprio mentre arrivava una Mercedes. Il conducente 39 anni, subito dopo avere investito il bambino, si è fermato a prestare soccorso. Le condizioni del piccolo sono parse gravi, il trasferimento all’ospedale di Lecce è stato immediato. I carabinieri della compagnia di Campi Salentina sono al lavoro… Leggi tutto »

Bitonto: incidente all’alba, aveva 17 anni Michele Perfetti, il ragazzo morto nello scontro fra una Panda e un Doblò

Quattro feriti. In piena notte, sulla statale 16, morto il 23enne Davide D'Accolti, di Conversano, ucciso da un automobilista che (secondo l'accusa) ha fatto 20 chilometri. Ieri sera morti due giovani e un anziano

Il bilancio tragico del finesettimana sulle strade pugliesi fa contare cinque morti. All’alba, vittima un diciassettenne, Michele Perfetti. Il ragazzo, che non era alla guida della macchina, è morto nello scontro fra la Fiat Panda e un Fiat Doblò condotto da un fiorista 58enne di Corato che stava andando al lavoro e che ora è in rianimazione. Sono ricoverati in ospedale, fra i giovani, Michele Tisbo e Michele Monopoli, pure bitontini. Alle tre di notte, all’altezza dell’hotel Barion a Torre… Leggi tutto »

Trepuzzi: moglie tradita mette online foto osé e lista clienti dell'”altra”

Inchiesta della magistratura

Da leccesette.it: Una denuncia per sfruttamento della prostituzione nei confronti del marito ma su Facebook quella finita “sulla gogna” è lei: una donna di Trepuzzi, che, fino a poco tempo fa, svolgeva il mestiere più antico del mondo è stata accusata da una moglie tradita che ha pubblicato una sua foto in lingerie e sotto una lista di presunti clienti. Tra questi professionisti molto conosciuti a Trepuzzi: tutti sarebbero stati tra le braccia di “Fragolina” e per questo sono finiti… Leggi tutto »

Xylella: ordinanza del Consiglio di Stato, stop al taglio anche di alberi malati

Ricorso di 11 proprietari di suoli di Squinzano e Trepuzzi

Ordinanza del Consiglio di Stato: va bloccato l’abbattimento di quegli alberi. Per la prima volta, stop anche al taglio di alberi malati. Accolta la richiesta cautelare di 11 proprietari di suoli di Squinzano e Trepuzzi, i giudici amministrativi con ordinanza hanno operato dunque una vaiazione rispetto al passato, perché la sospensiva finora era stata applicata per piante sane nel raggio di rispetto di quelle infette.… Leggi tutto »

Trepuzzi: rapina al centro scommesse durante le partite. Bottino cinquemila euro

Indagano i carabinieri

Rapina al centro scommesse, mentre si giocavano i secondi tempi del turno infrasettimanale di serie A. Ladri all’opera a Trepuzzi: incuranti della presenza degli avventori e consapevoli di trovare cifre interessanti proprio per via del campionato di calcio, si sono avvicinati alla cassa e hanno intimato di consegnare il denaro. Cinquemila euro circa, il bottino. Indagano i carabinieri.… Leggi tutto »

Fabio Perrone, condanna all’ergastolo confermata in appello

Oggi a Lecce il secondo grado, per omicidio, nei confronti del 41enne di Trepuzzi evaso a novembre e catturato due mesi dopo

Era presente in aula di corte d’assise d’appello, Fabio Perrone. Catturato dopo due mesi dalla rocambolesca fuga, a novembre, dall’ospedale di Lecce. L’ergastolano rimane tale perché, anche in secondo grado, a Lecce, per il 41enne di Trepuzzi è confermata la condanna al carcere a vita. Anche i giudici della corte d’assise d’appello hanno ritenuto Perrone colpevole dell’assassinio di Fatmir Makovic, e del ferimento del figlio del deceduto, la notte del 29 marzo 2014 in un bar di Trepuzzi.… Leggi tutto »

Trepuzzi: catturato Fabio Perrone VIDEO

Era nel suo paese l'ergastolano evaso due mesi fa dall'ospedale di Lecce. Arrestato anche un fiancheggiatore

Fabio Perrone è stato arrestato all’alba a Trepuzzi dalla polizia. Non era dunque fuggito dal suo paese, dopo la rocambolesca evasione, due mesi fa, dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Perrone è stato preso nel sonno, intorno alle cinque, in casa di un fiancheggiatore incensurato, pure arrestato. L’ergastolano ha provato la fuga dal terrazzo ma il blitz è stato compiuto lo stesso. Era armato di kalashnikov, Perrone. Triglietta sei fritto, il commento del poliziotto che ha coordinato l’operazione, traendo spunto dal… Leggi tutto »

Fabio Perrone: per l’ergastolano di Trepuzzi evaso il mese scorso, l’incredibile volantino a Torino

"Fabio libero" sui muri del capoluogo piemontese. L'evasione dall'ospedale di Lecce, oggi manifestazione di protesta Osapp

Fabio Perrone, il 41enne ergastolano di Trepuzzi evaso dall’ospedale di Lecce il 6 novembre, ha qualche fan a Torino. Il capoluogo piemontese ha visto infatti affissi dei volantini con tanto di foto segnaletica di Perrone e scritta “Fabio libero”. Indagini in corso per capire chi ne sia responsabile e cosa c’entri Torino con il ricercato salentino. Intanto oggi, protesta dei poliziotti facenti capo al sindacato della polizia penitenziaria Osapp: motivo, il governo non intende almeno per il momento, riconoscere alcunché… Leggi tutto »

Fabio Perrone ha portato i fiori al cimitero, alla tomba della madre

L'ergastolano 41enne di Trepuzzi evaso dall'ospedale "Vito Fazzi" è tuttora ricercatissimo

L’ultima su Fabio Perrone: al cimitero di Trepuzzi, fiori alla tomba della madre. Ce li ha portati lui, con un biglietto: tuo figlio. Risale ad alcuni giorni dopo la fuga. Ovvero: mentre è ricercatissimo, l’ergastolano evaso il 6 novembre in maniera clamorosa dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, è andato anche al cimitero a rendere omaggio alla mamma. O forse ci ha mandato qualcuno dei complici. Per gli investigatori, l’ipotesi che Perrone sia rimasto in zona è sempre più convincente.… Leggi tutto »

Forse Fabio Perrone è sfuggito a un posto di blocco di notte a Casalabate

Continua la caccia all'ergastolano 41enne di Trepuzzi evaso dall'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce

A bordo di una moto, un uomo si è avvicinato al posto di blocco a Casalabate. Era della polizia penitenziaria. Alcune notti fa. Poi quella moto, proprio alla vista del posto di blocco, ha fatto inversione. Da lì un breve inseguimento ma il motociclista si è allontanato. Si fa strada l’ipotesi, col passare delle ore, secondo cui quel motociclista potesse essere Fabio Perrone, il 41enne ergastolano di Trepuzzi clamorosamente evaso dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce alcune settimane fa. Secondo gli… Leggi tutto »

Trepuzzi: la piscina “abbandonata, rifugio per i topi e supermarket dell’illecito”

Sportello dei diritti denuncia: degrado "da quasi quattro anni"

Di seguito un comunicato diffuso dallo Sportello dei diritti: Da occasione di rilancio ad abbandono più assoluto. È la triste parabola della piscina di Trepuzzi, regalata alla comunità con i soldi pubblici. La piscina doveva  essere un volano per dotare il paese di qualcosa che mancava. E’ lo sconsolante destino a cui inevitabilmente è andata incontro la piscina precedentemente gestita dal consorzio Swinning Pool. A segnalare la situazione di degrado ed abbandono sono alcuni cittadini allo “Sportello dei DirittiLeggi tutto »

Strage di Nassiriya, dodici anni. Morirono in 19 fra militari e civili italiani

Alessandro Carrisi, di Trepuzzi, e gli altri

Il 12 novembre 2003, in un attentato contro i militari italiani impegnati nella forza di pace, morirono 19 nostri connazionali. Fra militari e civili, le vittime di Nassiriya, in Iraq. Di seguito l’elenco completo, che è tratto dal Corriere della Sera nell’edizione online del 12 novembre 2003, il giorno dell’attentato: PIETRO PETRUCCI: 22 anni, di Casavatore (Napoli), caporale dell’esercito. Ne era stata dichiarata la morte cerebrale poche ore dopo la strage. Poi è stata staccata la spina della macchina che… Leggi tutto »

Fabio Perrone, l’auto che ha rubato per fuggire è da stamattina all’esame della Scientifica

Caccia all'ergastolano 41enne di Trepuzzi evaso dall'ospedale "Vito Fazzi" di Lecce cinque giorni fa

Da stamattina il reparto scientifico dei carabinieri è al lavoro per esaminare, millimetro per millimetro, la Toyota Yaris. La macchina che era stata rubata da Fabio Perrone, venerdì mattina per fuggire dall’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. La macchina ritrovata ieri sera, dopo una segnalazione ai vigili urbani, parcheggiata in via Campania, a Trepuzzi, il paese dell’ergastolano 41enne evaso. La caccia a Fabio Perrone è incessante e il ritrovamento della vettura lascia supporre, o almeno non fa escludere, la sua presenza… Leggi tutto »

Fabio Perrone “verosimilmente ancora in zona”. Tornato nel suo paese per cercare appoggi, dice il procuratore di Lecce

Cataldo Motta commenta il ritrovamento a Trepuzzi dell'auto con cui l'ergastolano evaso è scappato dall'ospedale "Vito Fazzi"

Il ritrovamento della Toyota Yaris grigia, parcheggiata in periferia a Trepuzzi, fa pensare che “si possa trovare verosimilmente ancora in zona”. Lo dice, in una dichiarazione diffusa dall’agenzia Ansa, il procuratore di Lecce, Cataldo Motta. “Il fatto che Perrone si sia recato subito nel suo paese d’origine induce a credere che si sia trattato di un’evasione improvvisata e che quindi l’uomo abbia avuto necessità di tornare subito a casa per cercare appoggi”.… Leggi tutto »