Velga

Electronics Time

Tag: carabinieri

Fasano: non manda la figlia a scuola, denunciata Rifiuti: nel brindisino, 33 discariche abusive scoperte a marzo

carabinieri
I carabinieri della provincia di Brindisi hanno comunicato oggi due notizie. Una giunge da Fasano, dove una donna è stata denunciata perché non mandava la figlia a scuola. Secondo l’accusa, la donna 54enne rinunciava a fare impartire l’istruzione alla figlia minore, pur detenendone la potestà genitoriale. Sempre i militari, informano di avere rilevato, nel mese di marzo nelle operazioni di controllo dello smaltimento illecito di rifiuti, 33 discariche abusive nel territorio provinciale.… Leggi tutto »

gwf1

Martina Franca: centro storico, furto in casa di un’anziana all’ora della messa Cisternino: (un'altra) casa in fiamme. Danni ingenti

carabinieri
Le hanno rubato perfino il codice fiscale e la carta di identità. E anche qualche oggetti più “commerciabili” e qualche soldo. A Martina Franca, ieri nel tardo pomeriggio, il centro storico è stato teatro di un nuovo furto in un’abitazione, stavolta di un’anziana. La signora è usicta da casa, nei pressi della basilica di San Martino, per andare a messa. Durante la mezz’ora ampia di sua assenza, il furto. Indagano i carabinieri. A Cisternino invece è andata a fuoco una… Leggi tutto »




Massafra: due fratelli accoltellati, un fermato Stefano Bellanova, 34 anni. Uno dei due feriti è in prognosi riservata

carabinieri polizia notte
Stefano Bellanova, sorvegliato speciale, è stato fermato dai carabinieri perché è gravemente indiziato di avere ferito ieri sera due fratelli a Massafra. I due sono stati accoltellati in strada durante una violenta lite: uno dei due è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto, a causa di lesioni interne. Pure ricoverato, ma in condizioni meno gravi, il fratello.… Leggi tutto »

gwf2




Arrestato un carabiniere di Lecce. Accusa: violenza sessuale Davide Maglio, 35 anni, in servizio a Teolo, in Veneto

carabinieri
Davide Maglio, 35 anni, sottufficiale dei carabinieri, è stato arrestato a Teolo, in provincia di Padova. Nella località veneta l’uomo presta servizio ma, secondo l’accusa, ha anche compiuto violenza sessuale. Ha offerto l’alloggio a prezzi vantaggiosi a due studentesse però, stando all’accusa, avrebbe anche compiuto violenza. Una delle due ragazze è minorenne.… Leggi tutto »

Taras

Trepuzzi: ammazzato perché stava guardando Sarebbe questo il motivo assurdo della morte del nomade

carabinieri
Fabio Perrone, 41 anni, se n’era fatti diciotto di carcere. Oggi è stato arrestato per l’assassinio della scorsa notte a Trepuzzi, bar Gold. Vittima un quarantacinquenne nomade di origine slava. Sembra prendere corpo una motivazione assurda dell’omicidio: la vittima avrebbe avuto la colpa di guardare chi poi lo ha ucciso. C’è anche il figlio dell’assassinato, un ragazzo sedicenne, ricoverato in ospedale, a Lecce, in gravi condizioni.… Leggi tutto »

Trepuzzi: omicidio nel bar, l’arrestato è Fabio Perrone Quarantunenne di Trepuzzi. Possesso di pistola senza caricatore

carabinieri polizia notte
L’arrestato dai carabinieri per l’omicidio della scorsa notte nel bar di Trepuzzi è un uomo del post. Si chiama Fabio Perrone e ha 41 anni. i militari lo hanno trovato in possesso ti una pistola Zastava priva del caricatore. Le spiegazioni dhe il quarantunenne pregiudicato deve dare sono tali, dunque, da ritenersi necessario arrestarlo, quale sospettato dell’assassinio di Makoc Tarim, 45enne nomade di origine slava, e del figlio sedicenne di Marikovic. Il ragazzo è ricoverato in ospedale al “Vito Fazzi”… Leggi tutto »

Trepuzzi: omicidio nel bar fra la gente, tre giovani sospettati. Sono interrogati in caserma dai carabinieri Ucciso un quarantacinquenne la scorsa notte, ferito gravemente il figlio

carabinieri polizia notte
Ci sono tre sospettati per l’omicidio di Makovic Fatmir, il nomade 45enne di origine slava ucciso a Trepuzzi, la scorsa notte, nel bar Gold, fra la gente. I sospettati sono stati portati in caserma dai carabinieri e vegono interrogati. Fatmir è stato ucciso dopo essere stato inseguito nel bar: sparati non meno di sei colpi di pistola. Ferito gravemente il figlio sedicenne dell’uomo ucciso.… Leggi tutto »

Bari: tenta estorsione a un frate, arrestato Torricella: arrestato operaio trovato in possesso di sei etti di hashish

carabinieri
A Bari un ventiseienne è stato arrestato dai carabinieri:  è ritenuto responsabile di estorsione. Rubata la macchina, una Fiat, a un sacerdote, voleva 1500 euro per restituire il veicolo. Il cappellano della chiesa che si trova nel rione di Poggiofranco, non ha ceduto alla pretesa e sono, invece, intervenuti i militari. A Torricella invece i carabinieri hanno arrestato un operaio: il trentasettenne incensurato è stato colto in possesso di sei etti di hashish che, secondo l’accusa, era droga destinata allo… Leggi tutto »

Violenza a Barletta, stalking a Molfetta, soldi estorti ai genitori a Canosa di Puglia: arresti

violenza
A Barletta un sudanese di 24 anni è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di lesioni personali e sequestro di persona. Durante un litigio con la convivente, una nigeriana di 28 anni, ha preso a calci e pugni la donna, secondo l’accusa. La vittima del pestaggio ne avrà per dieci giorni. L’aggressore è in carcere a Trani. Invece è ai domiciliari un trentenne albanese arrestato con l’accusa di stalking. Avrebbe perseguitato una connazionale 36enne e nonostante un primo provvedimento da… Leggi tutto »

Trepuzzi: ammazzato nel bar fra la gente Omicidio la scorsa notte. Ferito gravemente il nipote della vittima

carabinieri polizia notte
Aggiornamento della notizia precedente: Indagano i carabinieri, e ci sono anche i rilievi della scientifica, per risalire ai killer di Macovic Fatmir, il quarantacinquenne nomade di origine slava ucciso la scorsa notte. Assassinio compiuto nel bar Gold, che dà su via Kennedy, una delle vie principali di Trepuzzi. C’era gente nel bar, quando sono entrati gli assassini: questi hanno sparato almeno sei colpi di pistola, uccidendo sul colpo Ftmir e ferendo gravemente suo nipote di 20 anni il quale è… Leggi tutto »

Ostuni: rapina aggravata e sottrazione di persone incapaci, cinquantenne arrestato

carabinieri
I carabinieri hanno arrestato un cinquantenne di Ostuni, il quale è ora in carcere a Brindisi. L’uomo è accusato di rapina aggravata e di sottrazione di persone incapaci. I militari hanno diffuso pochissime informazioni al riguardo: di certo c’è che nei confronti dell’arrestato è venuta meno la misura dell’indulto. L’uomo deve scontare il residuo della pena, un anno e quattro mesi di reclusione.… Leggi tutto »

Bari: cadavere di donna, forse morte accidentale o forse suicidio Disposta autopsia

carabinieri
Anziana, 77 anni, e nubile. La donna trovata morta a Bari nelle prime ore del giorno è forse deceduta accidentalmente, anche perché forse poteva avere problemi a camminare (non lontano è stata trovata una stampella). Forse, però, si è toltala vita. Sono queste le due piste che i carabinieri, i quali indagano per il decesso della signora, seguono dopo avere compiuto i primi approfondimenti. Inoltre è stata disposta l’autopsia sul corpo della donna. L’anziana è stata trovata nella zona di… Leggi tutto »

Carabinieri: controlli, arresti e denunce. A Brindisi, Locorotondo, Torre Santa Susanna, Fasano E Martina Franca, Grottaglie, Montemesola, San Giorgio Jonico, Carosino, Roccaforzata e Monteparano

carabinieri
I carabinieri hanno denunciato un trentaquattrenne di Locorotondo per guida in stato di ubriachezza, hanno arrestato un brindisino per furto di energia elettrica, denunciato sette giovani (fra cui tre minori) per detenzione di droga ai fini di uso personale, e arrestato a Torre Santa Susanna il presunto spacciatore Cosimo Ammaturo, 40 anni. Di seguito, invece, un comunicaro diffuso dai carabinieri della compagnia di Martina Franca: Nella giornata di ieri si è concluso un servizio di controllo del territorio dei Carabinieri… Leggi tutto »

Taranto: rapina alla posta, bottino 500 euro Nella città vecchia

carabinieri
Ufficio postale di Taranto, via Arco Paisiello, città vecchia. Tarda mattinata. Due uomini a volto coperto e armati di pistola sono entrati nell’ufficio, hanno minacciato gli addetti, pretendendo il denaro: 500 euro. Quindi sono andati via a piedi. I carabinieri, intervenuti, hanno verificato che l’arma era un giocattolo: è stata rinvenuta in una zona che ha costituito il tratto inizial della fuga dei due ladri.… Leggi tutto »

Sequestrate 49 discariche abusive In 15 Comuni della provincia di Foggia

discarica
Soprattutto nei centri del subappennino dauno si sono verificati i sequestri. In totale, 49 discariche abusive in questi 15 Comuni: Ascoli Satriano, Margherita di Savoia, Stornara, Stornarella, Trinitapoli, Lucera, Biccari, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Roseto Val Fortore, Faeto, Celle San Vito, Castelluccio Valmaggiore, Motta Montecorvino e San Marco la Catola. Proprio a San Marco La Catola si è registrata la situazione peggiore: accanto a un centro di stoccaggio autorizzato nel 2007 ma mai entrato in funzione, sono stati trovati… Leggi tutto »

Francavilla Fontana e Latiano: furto e rapina a mano armata in tabaccherie Cisternino: denunciato per manomissione del contatore Enel. Brindisi: tentano di incassare assegno falso

carabinieri
I carabinieri sono al lavoro per risalire ai responsabili del furto a una tabaccheria a Francavilla Fontana, la scorsa notte, mentre a Latiano una tabaccheria è stata rapinata ieri sera, all’ora della chiusura. In particolare a Latiano, in tre a volto coperto e armati di coltello, si sono fatti consegnare dal titolare della rivendita un assegno da 770 euro e 438 euro in contanti, nonché valori bollati e schedine del gratta e vinci per altri quattrocento euro. A Francavilla Fontana,… Leggi tutto »

Bari: nuovo sequestro di beni a Francesco Vavalle, capannoni e immobile da quindici vani Dopo un sequestro da cinquanta milioni di euro

dia
Nuovo sequestro di beni a carico di Francesco Vavalle. Lo hanno operato i carabinieri del comando provinciale di Bari i quali hanno messo i sigilli a un immobile uso ufficio, da quindici vani, risultato (secondo l’accusa) fittiziamente di proprietà di parenti o prestanome dell’uomo, ma in realtà riconducibile a lui. Sequestrati anche due capannoni industriali per una superficie complessiva di ventimila metri quadrati. Francesco Vavalle, nelle settimane scorse, aveva subìto un sequestro di beni da cinquanta milioni di euro. I… Leggi tutto »

Cancelli e grate rubati: due denunce Un 39enne di Erchie e un 38enne di Avetrana

carabinieri
I carabinieri li hanno trovato, a bordo di un autocarro, intenti a trasportare cancelli in ferro e grate. Tali materiali, hanno accertato i militari, erano stati rubati da un deposito del consorzio di bonifica Arneo. Così i carabinieri di Manduria hanno denunciato, per ricettazione in concorso e possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli, un trantanovenne di Erchie e un trentottenne di Avetrana, entrambi pregiudicati. L’automezzo è stato sequestrato e la refurtiva restituita al responsabile dell’impianto.… Leggi tutto »

Casamassima: furto nell’ipermercato, denunciati quattro minorenni Bari: duecento euro per restituire un iPhone, arrestato sedicenne

carabinieri
Un sedicenne è stato arrestato a Bari dai carabinieri con l’accusa di tentata estorsione nei confronti di un altro minorenne. Nei pressi di una scuola nella zona Palese, prima dell’ingresso, il sedicenne, già segnalato alle forze dell’ordine, ha rubato, secondo l’accusa. il telefono al diciassettenne pretendendo duecento euro per restituirlo. Al luogo convenuto per fare ciò si sono presentati i carabinieri. L’arrestato è stato portato al “Fornelli” di Bari. Invece a Casamarrima quattro minori sono stati denunciati con l’accusa di… Leggi tutto »

In quella casa prende fuoco di tutto. E non si sa perché Cisternino: esposto di un 45enne per l'incredibile serie di incendi

fuoco
La vicenda, raccontata da brindisireport.it, non rasenta l’incredibile, perché ci è pienamente dentro. Una storia incredibile, quella che Biagio Bufano, quarantacinquenne abitante nella contrada Casalini di Cisternino, ha esposto alla magistratura. Una serie di incendi per autocombustione, delle cose più disparate, in quella casa. All’inizio i tappi di sughero. Poi la spazzatura; il detersivo per lavatrice (nel fustino) e anche la busta in cui c’era la verdura. L’uomo non ce l’ha fatta più, dopo l’ultimo episodio della serie, quello di… Leggi tutto »