Velga

Electronics Time


Avetrana: sbarco di 73 migranti, la comunità si mobilita. Arrestati due presunti scafisti

I pachistani fra cui diciotto minori trasferiti all'hotspot di Taranto

Dopo lo sbarco la comunità locale si è adoperata per le persone giunte in Puglia. La situazione è stata comunque gestita dalle autorità. Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri:

Quest’oggi, intorno alle 6 del mattino, a bordo di un natante a vela, sbarcavano, sulle spiagge di Marina di Manduria, loc. Torre Colimena, 73 soggetti di probabile nazionalità pakistana, tutti uomini, di cui 19 minori sedicenti.

I migranti, provati dal viaggio ma in buone condizioni generali di salute, venivano intercettati dalle pattuglie della Compagnia Carabinieri di Manduria venendo dapprima condotti presso lo stadio comunale di Avetrana e successivamente trasferiti presso l’hotspot di Taranto.

Immediate indagini consentivano ai militari di rintracciare, su una strada provinciale, 2 scafisti di nazionalità ucraina,  successivamente sottoposti a fermo di indiziato di delitto disposto dal PM di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto e condotti presso il carcere del capoluogo jonico.

Domani 3 giugno, alle ore 10.30, presso il Comando Provinciale CC di Taranto, sito in Viale Virgilio 28, nel corso di una conferenza stampa, saranno resi noti ulteriori dettagli e sarà anche proiettato un video che documenta le fasi dello sbarco.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *