Nuova costruzione
Flashnews: 26 maggio 2019
È morto Vittorio Zucconi

Giornalista e scrittore, aveva 74 anni


Poggiorsini: lupo ucciso, “bracconaggio”

Una femmina di due anni

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri forestali:

Significativa l’attenzione del Gruppo Carabinieri Forestale di Bari nei confronti della tutela della fauna. Si segnalano, pertanto, tre interventi ad opera delle Stazioni Carabinieri Forestale di Bari e di Murgia Alta, nonché del Nucleo Carabinieri Cites di Bari.
I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Murgia Alta hanno accertato come la morte di un lupo rinvenuto nel comune di Poggiorsini, in località Capo Tosto, sia da attribuire ad attività di bracconaggio. La carcassa di Canis lupus, ritrovata a seguito di segnalazione dell’Associazione LIPU di Gravina in Puglia, congiuntamente al dirigente veterinario e al tecnico della prevenzione dell’ASL SIAV- C area nord di Bari, presentava ferite di arma da fuoco; è stato anche rinvenuto un pallino di circa 3 mm. La morte del lupo, esemplare di sesso femminile di circa due anni di età, è riconducibile ad attività di bracconaggio ad opera di ignoti.
Nella zona di Bari Carbonara, i militari della Stazione Carabinieri Forestale di Bari, in collaborazione con la Stazione Carabinieri di Bari Carbonara, hanno sequestrato un cane per maltrattamento ed abbandono di animali. Per la violazione degli artt. 544 ter e 727 co. 2 CP, è stata deferita all’Autorità Giudiziaria la proprietaria del cane.
Nel comune di Sandonaci, nel brindisino, i militari in servizio presso il Nucleo Carabinieri Cites di Bari hanno effettuato, a seguito di segnalazione di un cittadino, su disposizione del Tribunale di Brindisi, un sequestro contro ignoti di un esemplare vivente di pappagallo cinerino (Psittacus eritachus) incluso nell’All. A del Reg. CE 338/97 e s.m. L’esemplare, sequestrato a seguito della violazione dell’art. 1, L. 150/92, è stato affidato ad un allevatore della zona in attesa di destinazione definitiva a seguito di confisca.


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una femmina di due anni

">