Taras
Flashnews: 17 ottobre 2018
Tap: Alessandro Di Battista, “con il governo del movimento 5 stelle in due settimane quest’opera non si fa più”. Come no

Lo disse il 3 aprile 2017. Invece il gasdotto Tap sarà, come l'Ilva, una promessa elettorale non mantenuta dai grillini. Fitto: "M5S ha perso la faccia"


Elezioni comunali di Martina Franca, riconteggio “ok per noi” fonte centrosinistra

In prefettura di Taranto l'esame relativo all'ultima delle tre sezioni in programma

“Scendiamo dalla prefettura molto sereni”. Pasquale Lasorsa, avvocato che ha rappresentato le ragioni del sindaco di Martina Franca nel conteggio delle schede, afferma che dall’esame relativo alla terza e ultima sezione in programma, emergono voti in più proprio per Franco Ancona, il sindaco. Cosa che, nel totale del riconteggio, porta a una quindicina di voti almeno, il distacco fra Ancona e il ricorrente Pino Pulito, a favore del rieletto sindaco di Martina Franca. Questo, secondo il centrosinistra. L’esame odierno, quello della sezione 39: fra le schede assegnate, in sede di verbale lo scorso gougno, come voti validi, dieci vengono segnalate al tar. Così come due, fra le nulle, che Pulito vorrebbe vedersi attribuire, e tre fra le nulle potenzialmente pro-Ancona.
In un’intervista tv Giacomo Conserva, esponente di Forza Italia che sostiene il ricorso si Pulito escluso dal ballottaggio per 2@ voti, evidenzia che dal suo punto di vista il riconteggio ha fatto emergere, come minimo, una gran confusione nell’attribuzione dei voti. Sarà ora il tribunale amministrativo regionale, il 21 marzo, a dire quale sia la conseguenza del riconteggio. Oggi appare più ottimista il centrosinistra.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In prefettura di Taranto l'esame relativo all'ultima delle tre sezioni in programma

">