Flashnews: 21 novembre 2017
Taranto: ammalato di Sla. Si rompe la macchina elettrica, “all’Asl mi hanno detto che ci vogliono 3-4 mesi” per la riparazione

Salvatore Colonna chiede aiuto

Flashnews: 21 novembre 2017
Taranto: auto investe un cavallo. Animale morto

Circummarpiccolo, traffico rallentato per alcune ore

La scrittrice italo-brasiliana Ana Stoppa stamani a scuola, a Martina Franca. Ieri a Taranto

Per presentare un libro di letteratura infantile e uno di poesie

Di seguito il comunicato:

La scrittrice italo-brasiliana Ana Stoppa realizza un programma ricco ed esteso in Italia. Tra le attività previste in suolo italiano c’è la presentazione dell’opera “Acquerello incompiuto” (Aquarela inacabada), libro di poesie, ed un altro libro destinato al pubblico infantile, “La Fata Mirabella e il rospo Guaraci” (A fada Mirabela e o Sapo Guaraci).

 

Pubblicazioni

È il terzo libro di poesie ed il sesto libro per bambini che Ana Stoppa pubblica in Italia. L’autrice, avvocato, attivista culturale e ambientalista, ha pubblicato durante la sua carriera 20 libri. In língua portoghese, la scrittrice sta pubblicando due nuovi libri destinati ai bambini: “Gigi a Joaninha Ambientalista” (Gigi la Coccinella Ambientalista) e “O Tatu Teotônio em Busca do Planeta Perfeito” (L’Armadillo Teotonio alla ricerca del Pianeta Perfetto), oltre ad un terzo libro che sarà presentato verso la fine di settembre a São Paulo-Brasile, scritto per il CPTran – “Juvenal, o Motorista Distraído” (Juvenal, l’Autista Distratto), che ha come argomento l’educazione, la sicurezza e il comportamento nel traffico. Oltre ai libri, l’autrice scrive articoli, cronache, pensieri e si dedica ala letteratura per bambini e giovani. Ha pubblicato un totale di circa 2.400 testi.

 

Nel 2012, quando conobbe la regione della Puglia, attraverso il poeta e attivista culturale Giovanni Monopoli, di Taranto, presidente dell’Associazione Culturale “Onlus” Poiesis, la scrittrice ha presentato un progetto per la sensibilizzazione ambientale con l’obbiettivo di responsabilizzare ogni persona per difendere e proteggere il pianeta. L’educazione, in questo caso, è il più viabile dei cammini. L’inserzione di concorsi nelle scuole medie e nelle superiori, con questa finalità, che avviene in Brasile dal 2012, ha ottenuto un crescendo di adesioni soprattutto nella regione di Martina Franca, dove, la giornalista e scrittrice Teresa Gentile, presidente del Salotto Culturale Internazionale “Recupero”, ha visitato diverse scuole per distribuire libri, aprire concorsi di redazioni e poesie con l’obbiettivo di risvegliare nei piccoli scolari l’interesse per la difesa del pianeta.

 

Nel giorno 12 settembre, nella città di Taranto, nella sede locale del Comune, Sala della Biblioteca, si è svolta la presentazione del libro di poesie “Acquerello Incompiuto” con la prefazione firmata da Giovanni Monopoli. Il giorno successivo ci sarà la presentazione del libro di letteratura infantile a Martina Franca, con la recensione di Teresa Gentile. L’autrice ha partecipato anche ad un incontro tra poeti il 9 settembre, a Roma, dove ci sarà il Premio Scrivere di Poesia di Elisabetta Radazzo.

Per quanto riguarda l’ambiente, Ana Stoppa ha previsto e realizzato delle riunioni con quattro Sindaci della regione di Taranto. “Perché qui non esiste il ‘buttare via’. Tutto ciò che succede sia buono che cattivo rimane nello stesso pianeta. Allora, la tutela, il rispetto e la preservazione dell’ambiente, indipendentemente della localizzazione geografica, è nell’interesse di tutti, e la letteratura infantile senza ombra di dubbio è il miglior cammino per insegnare ai bambini, in modo che essi, quando adulti, possano contribuire alla concretizzazione di un mondo migliore”, afferma la scrittrice.

 

La Fata Mirabella ed il Rospo Guaraci

Il giorno 13 settembre, nel salone dell’Istituto Compressivo Chiarelli, di Martina Franca, ci sarà la presentazione della più recente storia di letteratura per bambini e adolescenti in idioma italiano: “La Fata Mirabella ed il Rospo Guaraci”, con illustrazioni di Roney Bunn, recensione firmata dalla giornalista, scrittrice e attivista culturale italiana Dott.ssa Teresa Gentile, e copertina posteriore firmata dalla educatrice e ambientalista brasiliana Maria Cecilia Batista. I libri saranno consegnati a alunni, professori, rappresentanti di Istituzioni e direttori di diverse biblioteche della regione della Puglia.

 

Il libro, che ha un linguaggio semplice e che alimenta i sogni più intimi, dà ali al piccolo lettore, perché nella trama si intrecciano arte, cultura, creatività, amore fraterno e educazione ambientale, valori che aiutano nella formazione di un futuro adulto responsabile e integrato nelle questioni sociali e ambientali.

 

 

Il testo, ricco di esperienze del quotidiano infantile, intrecciato con il mondo dell’immaginazione, aguzza la curiosità e incoraggia lo sviluppo dei lettori verso temi rilevanti come la questione ambientale, incentivandoli alla partecipazione e al protagonismo.

 

 

Nel programma di questo evento, è prevista la partecipazione della scrittrice, così come della dirigente scolastica Roberta Leporati, dinamica operatrice culturale e incentivatrice assidua di buone letture e di delegazioni di diversi municipi della Valle D’Itria, oltre a direttori di biblioteche, studenti e genitori. In questo giorno ci sarà la premiazione del concorso di poesia “La vita è bela”, tema del libro della scrittrice Ana Stoppa, che sarà presidente onoraria della giuria. Alla fine, verrà piantato un albero, che testimonierà l’unione delle radici di questo ponte culturale italo-brasiliano.

 

Ana Stoppa si riunirà inoltre, com professori, dirigenti, amici e presidenti di associazioni diverse che lavorano per promuovere l’ecologia e la rieducazione verso l’umanità. È così che, grazie alla sinergia tra le diverse associazioni e il mondo scolastico, si darà impulso a questo ponte culturale italo-brasiliano che ingloba anche poeti e artisti di diverse nazioni.

 

Acquerello Incompiuto 

Il 12 settembre, nella città di Taranto, è stata presentata l’opera “Acquerello Incompiuto” nella sede dell’Associazione Culturale “Onlus Poiesis”. L’evento è stato organizzato dalla Associazione assieme all’Artava di Armando Blasi. Il libro conta con la presentazione di Teresa Gentile, giornalista, educatrice, fondatrice e presidente del Salotto Culturale Internazionale “Recupero” a Martin Franca, e con la traduzione di Patrizia Sambo, italiana, professoressa d’italiano radicata in Brasile e traduttrice di tutte le opere di Stoppa in italiano. La prefazione è di Giovanni Monopoli, poeta, attivista culturale, fondatore e presidente dell’ Associazione Culturale.

 

Il libro di poesie è una vera testimonianza dove l’ autrice riesce a trasmettere le giuste emozioni in ogni verso e angolo. Tra i testi c’è il “Poema a Martina Franca”, un tributo alla città in provincia di Taranto, “ai suoi monumenti, alla sua storia e a tutto il fascino che mi fecero sognare durante i soggiorni vissuti sempre con grande gioia, ammirando da tutti gli angoli la sua eterna bellezza”, commenta Ana Stoppa.

 

Ringrazio la poetessa Ana Stoppa per l’incentivo culturale che dà all’Associazione Culturale Brasile-Italia della quale è Presidente Onorario. Un’azione che ci lascia felici e conferma ancora una volta la sua grande dedicazione umanitaria, volta ad essere sempre partecipe alla crescita culturale di tutti”, dichiarò Giovanni Monopoli, scrittore Poeta, Attivista culturale e presidente dell’Associazione Culturale “Onlus Poiesis” di Taranto – Puglia – Italia.

 

Rapporti con l’Italia 

Ana Stoppa è di origine italiana, i suoi nonni materni e paterni emigrarono nel secolo 19, in Brasile. “Io sempre ascoltai i miei antenati esprimere il desiderio di rientrare in Italia. Recriminavano perché vennero in Brasile con la speranza di trovare qualcosa di pronto, ma come tutti gli emigrati, dovettero costruire tutto. Ogni volta che sono in Italia provo una sensazione incredibile, è come se loro potessero ritornare attraverso di me”, rivela.

 

Ciò che fortificò quest’affinità della scrittrice con l’Italia fu un antico progetto per unire i due popoli, progetto che prese corpo quando Ana Stoppa conobbe il poeta Giovanni Monopoli. Assieme idealizzarono questo ponte culturale per unire poeti e artisti brasiliani e italiani.

 

Curriculum letterario

  • 1989: “Diagnóstico” (poesia);
  • 2012: “O Silêncio dos Porta-Retratos”, Editora Alley (poesia);
  • 2012: Pubblicazione del libro “Lelé O Navegador dos Sonhos”, Editora Alternativa (infanto-juvenil);
  • 2014: Prima edizione dei libri “Rafael o Ursinho Guloso”, “Oração dos Bichos”, “Estela a Pata Bela”, oltre a nuove riedizioni del libro.
  • 2015: Riedizione dei libri per bambini e prima e seconda edizione di “Fada Verbena a Protetora da Natureza” e di “A Fada Mirabela e o Sapo Guaracy”. Prima edizione di “Vida Perene, Pensamentos e Reflexões”, Editora Modocromia, Lisboa, Portugal. Prima e seconda edizione di “O Rio Que Era Doce” (per bambini), sulla tragedia ambientale di Mariana, Minas Gerais.
  • 2016: Prima edizione del livro “Cristal A Corujinha Cantora”. Nuove edizioni dei libri “A Fada Mirabela e o Sapo Guaraci”, “Fada Verbena a Defensora da Natureza”, “Lelé o Navegador dos Sonhos” e “O Rio Que Era Doce”. Presentazione del libro “Descomplicando a Segurança”, com donativi dei diritti autorali alla CPTran. Presentazione del libro “Caó, o Cavalinho de Um Olho Só”.
  • 2017: Prima edizione di “Cacau O Cachorrinho Legal”, “O Ronrom do Bombom”, “Caó o Cavalinho de Um Olho Só”; e “Fada Soraia e Todas as Cores da Natureza”. Riedizione di “Lelé O Navegador dos Sonhos”, “A Fada Mirabela e o Sapo Guaraci” e “Oração dos Bichos”. In stampa: “Aninha A Embaixatriz das Fadas”, “O Tatu Teotônio Em Busca do Planeta Perfeito” e “Tem Gente de Todo Jeito”. Particepazione in antologie edite in Brasile, Portogallo, Mozambico, Italia e Romania.

 

 

Opere pubblicate in italiano:  

 

  • Mosaici di Sapienza (poesia) – 2013
  • Il Silenzio Dei Portaritratti (poesia) – 2013
  • Lelè, il Navigatore dei Sogni (literatura infantil) – 2015;
  • Raffaele l’orsetto Goloso (literatura infantil) – 2015;
  • Preghiera degli Animali (literatura infantil) – 2015;
  • Stella L’Anatra Bella (literatura infantil) – 2015
  • Verbena La Fata Protettrice della Natura (literatura infantil) – 2015:
  • Ecologia è Vita (coautora com Teresa Gentile) – 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *