Velga

Electronics Time


Terrorismo: fra i dieci arrestati uno aveva contatti con la Puglia Ieri l'operazione della Guardia di finanza

finanza nuova

Ieri, nell’operazione della Guardia di finanza su inchiesta della procura dell’Aquila, dieci arresti. Due italiani e otto tunisini accusati di attività lefate al terrorismo. Fra i tunisini uno aveva contatti con l’iman della moschea di Bari, la cui moglie era dipendente fittizia di una società a lui riconducibile. L’uomo organizzava il trasferimento di denaro in Siria e Turchia, anche per favorire il passaggio di aspiranti terroristi, stando all’accusa.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *