Nuova costruzione
Flashnews: 26 maggio 2019
È morto Vittorio Zucconi

Giornalista e scrittore, aveva 74 anni


Nella ruota di scorta, tre chili di cocaina. I due di Martina Franca arrestati a Firenze

Lui 51 anni, lei 44: cognati

Un 51enne e una 44enne, entrambi di Martina Franca e cognati, sono stati arrestati a Firenze dai carabinieri.

Ad un’ispezione della loro auto i militari hanno rinvenuto, nella ruota di scorta, tre chili di droga, cocaina per l’esattezza. Tre involucri da un chilo l’uno. I carabinieri erano informati, sin dai giorni scorsi, di una consegna di stupefacenti a corrieri. Alle 23 circa, ieri, gli arresti nel quartiere fiorentino Novoli. I due pugliesi sono rinchiusi nel carcere di Sollicciano, nel capoluogo toscano.

Di seguito il comunicato diffuso dai carabinieri:

Nella tarda serata del 29 marzo u.s., i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Firenze hanno tratto in arresto un uomo e una donna residenti a Martina Franca (TA), M.C. 51enne ed E.L. 44enne, dopo averli bloccati nel quartiere di Novoli, mentre trasportavano una partita di cocaina a bordo dell’auto su cui viaggiavano. Già da alcuni giorni i militari avevano appreso che in nell’area sarebbe stata effettuata la consegna di un cospicuo quantitativo di sostanze stupefacenti, ed avevano quindi predisposto dei servizi di osservazione, con sorveglianza discreta dei veicoli in transito. Intorno alle 23 di ieri, nei pressi di un condominio in via Giulio Martinez, l’articolato dispositivo ha osservato l’arrivo di una Volkswagen Polo dalla quale scendevano un uomo ed una donna, che manifestavano un atteggiamento circospetto. Per questo motivo, i militari hanno deciso di identificare i due, riscontrando significativi precedenti penali sul conto di M.C. (per estorsione, ricettazione, falso ed altro), e decidendo dunque di procedere alla perquisizione del veicolo. Abilmente nascosti nel portabagagli, nel vano abitualmente adibito al trasporto della ruota di scorta, sono stati rinvenuti tre involucri contenenti poco più di 1 kg di cocaina l’uno. Nella disponibilità della coppia è stata rinvenuta e sequestrata anche la somma di 2.500 euro, ritenuta provento dell’illecita attività. La successiva perquisizione all’abitazione di M.C., effettuata in Puglia con la collaborazione dell’Arma locale, ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori 6.100 euro, un bilancino di precisione e un jammer, apparecchio disturbatore di frequenze. Gli arrestati, terminate delle formalità di rito, sono stati associati al carcere di Sollicciano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’operazione ha consentito ai Carabinieri recuperare un altro consistente quantitativo di droga certamente destinata alle piazze fiorentine.

(foto: tratta da quinewsfirenze.it)


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lui 51 anni, lei 44: cognati

">