Nuova costruzione
Flashnews: 23 maggio 2019
Strage di Capaci, 27 anni fa l’assassinio mafioso di Giovanni Falcone

Il 23 maggio 1992 morirono nell'esplosione anche Francesca Morvillo, Vito Schifani, Rocco Di Cillo e Antonino Montinaro. La nave della legalità a Palermo e altre iniziative commemorative


Locorotondo: “Diario perplesso di un incerto”, scenario semplice per temi difficili

La descrizione delle complicazioni riscontrabili nella vita di ogni giorno

Di Anna Lodeserto:

” Diario perplesso di un incerto”, spettacolo dalla sceneggiatura semplice che contrastava, quasi, con la complessità dei temi trattati.
Sul palco un tavolino, una tastiera ed una chitarra, uno sgabello ben coperto dal cartone, due uomini.
Il Maestro della Rovere ed Alessandro Bevilacqua. Due i personaggi assenti fisicamente: il papà e Karin, rispettivamente genitore e moglie del protagonista.
Un uomo di mezza età che raccontava i suoi problemi, che facilmente trovavano riscontro nella vita di ogni giorno del pubblico.
Un’attività familiare sul lastrico perché superata dall’evoluzione tecnologica. Un matrimonio finito per apparente incompatibilità, stanchezza dei coniugi. Un futuro ben nascosto dalla grigia nuvola del presente.
Circa 90 minuti di intenso racconto, accompagnato sapientemente dalle musiche del Maestro.
Uno spaccato di vita narrato semplicemente, senza troppi giri di parole.
Uno specchio dei problemi del cittadino medio, che nonostante tutto capisce che la vita è la risposta al vuoto ed agli innumerevoli problemi che la caratterizzano.
La speranza di una vita migliore, seppur diversa dalla routine che l’aveva caratterizzata.
Prossimo appuntamento con la rassegna ” Assoli in Scena” mercoledì 3 aprile con l’evento ” Diversamente Frida”.

 


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La descrizione delle complicazioni riscontrabili nella vita di ogni giorno

">