Villa Castelli: sottratti dalla carta di credito di un pensionato mille euro in due giorni. Con questa accusa, denunciato 26enne

Veicoli rubati, ritrovati nel brindisino

Di seguito alcuni comunicati diffusi dai carabinieri:

I Carabinieri della Stazione di Villa Castelli, al termine di attività di indagine scaturita da una querela presentata il 16 agosto 2017 da un pensionato del luogo, hanno deferito in stato di libertà, per il reato di frode informatica, T.F., classe 1991 del posto.

L’attività investigativa ha permesso di accertare che il giovane, presentatosi quale tecnico informatico, ha conquistato la fiducia del querelante, che aveva la necessità di effettuare acquisti on-line, e dopo aver carpito il numero della carta di credito e il relativo codice segreto del malcapitato, li ha utilizzati indebitamente per trasferire sulla propria carta di credito, in più occasioni tra il 9 e il 17 marzo 2017, la somma complessiva di 1.067,00 euro.

—–

I Carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana e dei Reparti dipendenti, nel corso di servizi di prevenzione e repressione di reati in genere, hanno rinvenuto tre veicoli oggetto di furto. In particolare:

– il 5 novembre, in contrada Farai di San Pancrazio Salentino, i Carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto un’autovettura Fiat Bravo, completamente incendiata, denunciata rubata il 28 ottobre presso la Stazione CC di Nardò (LE);

– il 6 novembre, a Francavilla Fontana, su segnalazione di un cittadino, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno rinvenuto nel centro abitato un’autovettura Ford Focus denunciata rubata il 4 novembre 2017 presso la Stazione del posto;

– l’11 novembre, nella periferia di Oria, su segnalazione di un cittadino, i Carabinieri della locale Stazione hanno rinvenuto un’autovettura Fiat 500 denunciata rubata lo stesso giorno presso la Stazione CC di Latiano.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *