Nuova costruzione
Flashnews: 16 giugno 2019
Porto Cesareo: si tuffa, urta il fondale. In codice rosso 22enne di Monteroni di Lecce

Ricoverato al "Vito Fazzi"

Flashnews: 16 giugno 2019
Taranto: sotto la strada, reperti di 2300 anni fa

Scoperta archeologica durante lavori per la rete elettrica


Xylella: oggi convegno a Martina Franca

Ieri in Puglia il ministro

Di seguito un comunicato diffuso dal Comune di Martina Franca:

Si tiene venerdì 12 aprile nel Centro Servizi di piazza D’Angiò l’ attesa iniziativa dedicata interamente al tema della xylella che sta danneggiando fortemente la nostra agricoltura.
“Difendiamo i nostri ulivi dalla xylella – obblighi e prospettive future” questo il titolo dell’incontro specifico con inizio dalle ore 18:30, patrocinato dal Comune di Martina Franca e dal Gal Valle d’Itria, fortemente voluto e organizzato da tre importanti associazioni di categoria : la CIA (Confederazione italiana agricoltori), la Confagricoltura e l’Associazione dei Frantoiani di Puglia.
Si discuterà del recente decreto legge Centinaio e delle iniziative messe in campo nei tavoli regionali e soprattutto europei per fronteggiare la diffusione della xylella fastidiosa, anche nelle zone ritenute infette nelle misure adottate dall’UE che, si ricorda ha esteso la zona fino all’area barese dall’estate 2018.
Interverranno il Sindaco Franco Ancona, il presidente CIA – Taranto Piero De Padova, il presidente provinciale di Confagricoltura Luca Lazzaro, il presidente dell’associazione dei frantoiani Stefano Caroli, il presidente del Gal Valle d’Itria e Sindaco di Locorotondo Tommaso Scatigna e il consigliere regionale Donato Pentassuglia (presidente della commissione consiliare Risorse agricole).
Ospite e relatore il componente del Consiglio Nazionale delle Ricerche Donato Boscia, tra i massimi esperti della protezione sostenibile delle piante.
La cittadinanza, anche non dedita ad attività agricole professionale, è invitata a partecipare a questa iniziativa.


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ieri in Puglia il ministro

">