Taras
Festa del cioccolato
Flashnews: 21 gennaio 2019
Alberobello e il giallo suicidi: la denuncia per un’impiccagione a Martina Franca

La moglie del 44enne Vito Mazzi ritiene sia stato ucciso. Altre due misteriose morti negli ultimi due anni

Flashnews: 20 gennaio 2019
Trinitapoli: omicidio in strada

Un uomo ucciso a colpi di arma da fuoco


Femminicidio di Mola di Bari, assolto in appello Antonio Colamonico

Bruna Bovino fu uccisa cinque anni fa. In primo grado l'uomo venne condannato a 25 anni di carcere

La Corte di assise di appello di Bari ha assolto “per non aver commesso il fatto” Antonio Colamonico, accusato dell’omicidio della 29enne italo-brasiliana Bruna Bovino. La donna fu uccisa il 12 dicembre 2013 nel centro estetico che gestiva a Mola di Bari. Colamonico viene scarcerato oggi stesso, dopo oltre quattro anni e mezzo di detenzione, dall’aprile 2014. In primo grado era stato condannato a 25 anni per omicidio volontario e incendio doloso.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bruna Bovino fu uccisa cinque anni fa. In primo grado l'uomo venne condannato a 25 anni di carcere

">