Summer Festival
Flashnews: 25 giugno 2019
Processo per il disastro ferroviario Andria-Corato: accolta la ricusazione dei giudici

Decisione della corte d'appello di Bari su istanza di Ferrotramviaria che figura tra gli imputati

Flashnews: 25 giugno 2019
Andria: agguato davanti al parco giochi fra la gente, ucciso quarantenne fratello del boss

Nei pressi dello stadio


Femminicidio di Mola di Bari, assolto in appello Antonio Colamonico

Bruna Bovino fu uccisa cinque anni fa. In primo grado l'uomo venne condannato a 25 anni di carcere

La Corte di assise di appello di Bari ha assolto “per non aver commesso il fatto” Antonio Colamonico, accusato dell’omicidio della 29enne italo-brasiliana Bruna Bovino. La donna fu uccisa il 12 dicembre 2013 nel centro estetico che gestiva a Mola di Bari. Colamonico viene scarcerato oggi stesso, dopo oltre quattro anni e mezzo di detenzione, dall’aprile 2014. In primo grado era stato condannato a 25 anni per omicidio volontario e incendio doloso.


allegro italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bruna Bovino fu uccisa cinque anni fa. In primo grado l'uomo venne condannato a 25 anni di carcere

">