Velga

Electronics Time


Avetrana: raccolta fondi con i tappi di plastica per l’acquisto di una carrozzina da minibasket Sarà la quarta

giocatori baskin

Di seguito un comunicato diffuso dagli organizzatori:

Quanti tappi di plastica buttiamo ogni giorno? Eppure, se raccolti e consegnati ai volontari dell’AGE Avetrana, possono permettere a un disabile, costretto a spostarsi in carrozzella, di essere comunque felice sentendosi perfettamente integrato su un campo di baskin con giocatori normodotati!

Da oltre sei anni, infatti, l’associazione di volontariato AGe Avetrana Onlus (Associazione italiana Genitori) organizza “Raccogli un tappo… per un sogno!”, una raccolta di tappi di plastica di ogni tipo che poi vengono rivenduti; i ricavati così raccolti sono destinati all’acquisto di carrozzine da basket per giovani con disabilità.

Il messaggio sociale dell’iniziativa è chiaro: bisogna riciclare il più possibile, sia perché così si inquina meno il pianeta, sia perché il materiale recuperato può essere utile, in questo caso riesce persino a donare la felicità a un disabile!

Grazie al coinvolgimento di numerose comunità, anche di province diverse, dal 2012 ad oggi l’AGe Avetrana è riuscita a realizzare una considerevole raccolta, tanto da acquistare nel tempo ben quattro carrozzine da mini basket.

La quarta sarà donata a Lara, una giovanissima giocatrice con disabilità, alle ore 16 di domenica 23 dicembre, presso il palazzetto dello sport di Avetrana, nel corso della “Partita del cuore”, organizzata dall’A.Ge. Avetrana Onlus.

Collaborano all’organizzazione ASD “MOVEU” Avetrana, UISP Sport per tutti, ANFFAS Sava, Forum delle Associazioni Familiari e I.C. “Mario Morleo” di Avetrana; la manifestazione è promossa dal Centro Servizi Volontariato di Taranto nell’ambito dell’iniziativa “Idee di rete per…” per la promozione del volontariato.

La “Partita del cuore” è un match di baskin che vedrà in campo giocatori con disabilità e non insieme agli studenti dell’I.C. “Mario Morleo” di Avetrana, primo istituto in Puglia ad attuare da anni, in orario curriculare, il Baskin; la manifestazione, condotta da Antonio Ligorio, direttore artistico di “Idea Radio”, gode del patrocinio morale di Regione Puglia, Comune di Avetrana e Comitato Paraolimpico Italiano Regione Puglia.

Da alcuni anni l’AGe Avetrana, prima in Puglia, sostiene ed è impegnata nella promozione e diffusione del baskin, una nuova pratica sportiva finalizzata all’inclusione delle persone con disabilità.

Inventata oltre dieci anni addietro a Cremona, infatti, il baskin è una attività sportiva che, pur ispirandosi al basket, ha caratteristiche innovative: grazie a un particolare regolamento e a specifiche dotazioni tecniche, infatti, permette a ragazzi normodotati e giovani con disabilità di giocare nella stessa squadra, peraltro senza alcuna distinzione di sesso!

Il baskin consente la partecipazione attiva di giocatori con qualsiasi tipo di disabilità, fisica e/o mentale, purché permetta il tiro in un canestro; il regolamento valorizza il contributo di ogni giocatore della squadra, evitando la tendenza spontanea ad un atteggiamento “assistenziale” a volte presente nelle attività fisiche a favore delle persone con disabilità.

La pratica del baskin da parte di un giovane con disabilità permette di incrementare la fiducia in sé stesso, la capacità di coniugare il sacrificio al piacere, nonché consente di aumentare le abilità psicomotorie e quelle di interazione con i ragazzi e con gli adulti.

Tra le tante presenze alla Partita del Cuore si segnala quella della sede ONU di Brindisi che da anni partecipa alla raccolta tappi di plastica a favore dell’Age Avetrana, un modo del personale dimostrare la propria sensibilità a questa iniziativa che rientra nei cosiddetti “sustainable development goals”, gli obiettivi di sviluppo sostenibile individuati dalle Nazioni Unite, in quanto permette di ridurre le disuguaglianze, di contribuire al riciclaggio dei rifiuti e, soprattutto, contribuisce all’integrazione dell’ONU nella comunità in cui è ospitata.




allegro italia

Articoli correlati

1 Comment

  1. Salve mi piace molto l’idea di agliutare chi ne a bisogno e mi piace la vostra idea della raccolta tappi x regalare una sedia a chi ne a bisogno. Io lavoro in unazienda di 350 operai e di tappi ce ne sono specie l’estate con i distributori di bottiglie di acqua vorrei un numero x contattarvi e la sede dove consegnare tappi mi piace molto la vostra idea arrisentirci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *