Taras
Flashnews: 15 novembre 2018
Puglia: maltempo, allerta. Codice giallo per tarantino e Salento

Protezione civile, previsioni meteo


Brutale rapina di Lanciano: capobanda pugliese, si ipotizza. Tre sospettati sottoposti a fermo

Coniugi sottoposti a violenze terribili, alla donna tagliato il lobo di un orecchio

Erano in quattro. Quello da considerarsi capobanda parlava un italiano perfetto.

I coniugi di Lanciano hanno detto di ricordarlo molto bene.

Un commerciante che subì a sua volta una rapina violenta riferisce che il capobanda avesse un’inflessione pugliese. Sono tracce che si spera abbiano importanza nelle indagini sulla rapina brutale di alcune sere fa in una villa del paese abruzzese. Alla donna è stato tagliato, dai banditi, il lobo di un orecchio.

Due dei quattro banditi potrebbero essere gli stessi immortalati dalla videosorveglianza durante un colpo a un bancomat. Capobanda pugliese, gli altri dell’Europa orientale: si ipotizza questo e si lavora per sgominare la banda che sta terrorizzando l’Abruzzo.

Di seguito il tweet della polizia (da cui è tratta anche la foto):

Sono 3 gli indiziati sottoposti a fermo per la violenta rapina in villa di domenica scorsa a Lanciano ai danni dei coniugi Martelli. Sono accusati di rapina, sequestro di persona, lesioni gravissime e porto d’arma

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Coniugi sottoposti a violenze terribili, alla donna tagliato il lobo di un orecchio

">