Bari: in consiglio comunale, sulla scheda per il voto segreto, “Irma la troia”

L'offesa sessista nei confronti di una consigliera

Questa vergogna è accaduta in una sede istituzionale. Nel capoluogo pugliese. Consiglio comunale di Bari: voto segreto per la nomina dei giudici popolari. Una di queste schede conteneva il voto “Irma la troia”. Di Irma, nell’assemblea barese, c’è solo la consigliera Melini. Un suo collega, fra i 23 partecipanti al voto, ha fatto questa cosa ripugnsnte. Polemiche e prese di posizione, attestazioni di solidarietà alla consigliera. L’autore dell’offesa sessista avrà la dignità, la faccia, di assumersi le sue responsabilità?


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *