Festival Valle d'Itria

Electronics Time


Morte della bracciante 39enne Giuseppina Spagnoletti a Ginosa, oggi funerali a Lizzano. Era il primo giorno di lavoro, si indaga sul contratto. Forse inesistente

Ieri a Taranto il vertice in prefettura. La donna era in condizioni economiche disperate

Ieri in prefettura a Taranto il vertice. Si è esaminata la situazione del lavoro nei campi, dopo la morte di Giovanna Spagnoletti, bracciante 39enne, nei campi di Ginosa. Il decesso una settimana fa, primo giorno di lavoro per la donna originaria di Lizzano. Stando a quanto emerge, la donna era in condizioni economiche difficili e aveva evidenziato di avere assoluta necessità di lavorare, a qualsiasi condizione. Forse senza assicurazione, forse senza contratto. Su ciò si indaga, oltre che sulla causa del decesso di Giovanna Spagnoletti. Quale atto dovuto è indagato per omicidio colposo il titolare dell’azienda in cui è avvenuta la morte della 39enne. L’autopsia, risalente all’altro ieri, ha fatto emergere un’aritmia cardiaca, per la donna che non aveva mai fatto la bracciante, prima di quel giorno in cui ha trovato la morte. Oggi alle 15 a Lizzano, funerali di Giuseppina Spagnoletti.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *