Velga

Electronics Time

Tag: Bitonto

Domani pomeriggio a Bitonto i funerali di Nicola e Vincenzo Rizzi In basilica dei Santi Medici. Da domani mattina camera ardente

rizzi copia
I funerali di Nicola e Vincenzo Rizzi, padre e figlio morti annegati nei liquami mentre pulivano una cisterna a Molfetta, si svolgeranno domani pomeriggio alle 16,30. Le esequie verranno celebrate nella basilica dei Santi Medici, a Bitonto, città in cui vivevano. Nella stessa chiesa le bare saranno allestite dalle 11 di domani, per la camera ardente. Ai funerali parteciperanno i sindaci di Molfetta e Bitonto, centri che domani saranno accomunati anche dal lutto cittadino.… Leggi tutto »

gwf1

Bari: svaligiata pelletteria in via Sparano Bitonto: tre furti nella stessa villa di Giovinazzo, tre arrestati

carabinieri
In via Sparano, il salotto buono di Bari, una pelletteria è stata presa di mira dai ladri, di notte. Il furto nel negozio che è anche di abbigliamento, ha fruttato un bottino notevole, la cui consistenza non è stata dettagliata. I ladri sono entrati dopo avere forzato un ingresso. A Bitonto, tre persone sono state arrestate con l’accusa di furto. Un’accusa particolare, peraltro, perché i tre sono accusati di avere rubato tre volte nella stessa villa di Giovinazzo. I tre,… Leggi tutto »




Incidenti sul lavoro: domani le autopsie sui corpi dei due morti nella cisterna a Molfetta Altra disgrazia in mare nel Salento, la morte di un pescatore subacqueo a Leuca

rizzi copia2
Ieri è stata una giornata tragica per la Puglia, in tema di incidenti sul lavoro. In serata la notizia della morte di Fabio Galati, 44 anni, pescatore subacqueo, il cui cadavere è stato recuperato (appunto in serata) nelle acque antistanti il terzo braccio del porto di Leuca. L’uomo, secondo una ricostruzione, si era calato in mare per sbloccare una cima che si era impigliata, ma è rimasto a sua volta irretito e non è più risalito. L’uomo lascia moglie e… Leggi tutto »

gwf2




Molfetta e Bitonto: lutto cittadino per le morti di padre e figlio nella cisterna L'altro figlio: ho battuto la testa. Cisl: una storia infinita

rizzi copia
I sindaci di Molfetta e Bitonto, in una nota congiunta, hanno proclamato il lutto cittadino per il giorno dei funerali di Nicola e Vincenzo Rizzi, padre e figlio, morti asfissiati oggi in una cisterna che stavano pulendo in un’azienda ittica di Molfetta. Le due vittime sono di Bitonto. Si è salvato il figlio piccolo, Alessio, che nel tentativo di aiutare i familiari, ha rischiato anch’egli di morire e oggi pomeriggio ha dichiarato di avere battuto la testa, durante le fasi… Leggi tutto »

Taras

Padre e figlio di Bitonto morti nella cisterna Molfetta: un altro figlio ha tentato di salvarli

ambulanza
Le due vittime erano Nicola Rizzi, 50 anni, e suo figlio Vincenzo, ventottenne, di Bitonto. Erano al lavoro nella cisterna di un’azienda ittica di Molfetta e Alessio, un altro figlio (nonché fratello minore di quello deceduto) a sua volta stava per essere vittima della tragedia ma è stato salvato in tempo. Voleva lui soccorrere i suoi familiari. L’intervento dei soccorritori dei 118 e dei vigili del fuoco non ha potuto salvare, purtroppo, i due rimasti imprigionati nella cisterna che stavano… Leggi tutto »

Tre pugliesi arrestati in Umbria per rapina a portavalori Bitonto: commando armato ruba il carico di farmaci da un furgone

polizia
Forlì: torna in azione la banda dei tir, arrestati a Orvieto „ A Bitonto, oggi, un commando armato ha bloccato un furgone sulla strada 231, nella zona di Bitonto. Colluttazione con l’autista, poi via con il carico di quel furgone, pieno di farmaci. Non quantificato ancora nel dettaglio il valore del bottino. Indaga la polizia. Erano stati denunciati dalla Polizia Autostradale di Forlì per aver compiuto lungo l’A14 due furti ai danni di tir nei quali era stata rubata della… Leggi tutto »

Bitonto: ancora colpi di pistola contro le case In via Crocifisso e via La Rovere. Tre giorni fa un episodio analogo

BITONTO alto
In via Crocifisso a Bitonto, ieri a tarda sera così come accadde giovedì in pieno giorno, colpi di pistola contro una casa. Contro un palazzo. Lo stesso di due giorni prima, ovvero quello in cui vive la mamma di un pregiudicato. Colpi di pistola andati a vuoto. Sempre ieri sera tardi, episodio analogo in via la Rovere: colpi di pistola sparati contro un palazzo. Sono chiari segnali intimidatori e avvengono, come detto, quando pare a chi ha deciso di farlo:… Leggi tutto »

Bitonto: colpi di pistola contro la casa della madre di un pregiudicato Sparati fra la gente che era in strada

noi notizie logo
Colpi di pistola contro un’abitazione. Sono tutti andati a vuoto. Una intimidazione, quella avvenuta a Bitonto, nei confronti della mamma di Giuseppe Rocco Cassano, un pregiudicato rienuto affiliato a un clan. Proprio l’ipotesi di un conflitto tra clan sarebbe all’origine del gesto. Chi ha sparato lo ha fatto non curandosi della presenza di alcune donne nei pressi di quella casa.… Leggi tutto »

Bitonto: una gru si spezza e finisce su un palazzo in costruzione Nessuna vittima, distrutta un'automobile

noi notizie logo
Incredibile incidente ieri sera a Bitonto. Una gru si è spezzata in due e il braccio è andato a finire su un palazzo in costruzione, danneggiandolo gravemente. Per pura fortuna non ci sono vittime. Un’automobile invece ne è uscita distrutta. Saranno compiuti accertamenti tecnici per verificare l’origine dell’incidente che, peraltro, sembra riconducibile solo al cedimento strutturale dell’enorme mezzo meccanico.… Leggi tutto »

Bitonto: l’antimafia sequestra 400mila euro a un pregiudicato Infiltrazioni nelle aste giudiziarie, l'inchiesta

dia
Al cinquantottenne T.M., di Bitonto, sono stati sequestrati beni per quattrocentomila euro. Unità immobiliari tra Bitonro, Bisceglie e Rutigliano. Questa l’evoluzione dell’inchiesta nei confronti dell’uomo, pregiudicato, indagato al pari di altre quattro persone per un’ipotesi di infiltrazioni nelle aste giudiziarie: secondo l’accusa ne veniva condizionato l’andamento, per potere acquisire in modo vantaggioso i beni all’asta. Ci sono anche le indagini patrimoniali ad avere indotto gli inquirenti a dsporre il sequestro.… Leggi tutto »

Merce rubata da tir nel nord Italia: undici arrestati Sono quasi tutti di Bitonto

polizia
La polizia ha arrestato undici persone, per la maggior parte originarie di Bitonto, accusate di avere compiuto derubato merce contenuta in tir, principalmente in stazioni di servizio del nord Italia. L’operazione è stata condotta dopo indagini della magistratura barese e di quella di Alessandria e dei compartimenti della polizia di Stato di Bari e del Piemonte-Valle d’Aosta. Secondo l’accusa, la tecnica adottata era quella del taglio del telo agli autoarticolati per portare via la merce. Vittime di queste azioni, in… Leggi tutto »

Bari: tentato furto in una casa, due arresti Gioia del Colle: assegno rubato per acquistare merce, un arresto. Bitonto: droga in casa, arrestato

carabinieri
In un altro testo è descritta l’operazione antidroga compiuta dai carabinieri a Trani. Di seguito alcuni comunicati diffusi dai carabinieri: Si erano appena introdotti in un’abitazione del quartiere “Picone” quando sono stati sorpresi e bloccati dai Carabinieri intervenuti su segnalazione effettuata al numero di emergenza “112” da alcuni vicini insospettitisi per aver udito alcuni rumori. Si tratta di due 18enni, di Palo del Colle e di Bari, arrestati dai militari del Nucleo Radiomobile di Bari con l’accusa di tentato furto… Leggi tutto »

Taranto: colpi di pistola contro saracinesca di un negozio Carabinieri: arresti e denunce per droga e furti

carabinieri
Colpi di pistola a salve contro la saracinesca di un negozio di alimentari a Taranto, la scorsa notte. Il commerciante stamani lo ha denunciato ai carabinieri che indagano. Di seguito alcuni comunicati diffusi dai carabinieri: I Carabinieri della Stazione di Bitonto hanno denunciato in stato di libertà una coppia, un 44enne ed una 30enne, del luogo e già noti alle Forze dell’Ordine, ritenuti responsabili di ricettazione. I militari nel corso di un servizio perlustrativo hanno proceduto al controllo di un… Leggi tutto »

Casamassima, ruba 900 chili di uva. Arrestato

UVA RECUPERATA
Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri: I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Gioia del Colle, hanno arrestato il 43enne Francesco Brascia, di Bitonto e già noto alle Forze dell’Ordine, ritenuto responsabile di furto di uva da tavola. L’uomo, alla guida del suo autocarro, è stato sorpreso dai militari in Contrada “Cariello” di Casamassima mentre trasportava 36 casse in plastica contenenti circa 900 kg circa d’uva da tavola della qualità “Red globe”. Dagli accertamenti immediatamente esperiti gli operanti hanno… Leggi tutto »