L'arca

vendesib


Quattro arresti, denunciati per droga, denunciati quattro commercianti Controlli dei carabinieri di Massafra

carabinieri14 01

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri:

Nel periodo delle festività natalizie, appena trascorso, i Carabinieri della Compagnia di Massafra hanno ulteriormente intensificato i servizi di controllo del territorio, allo scopo di prevenire e reprimere i  reati in genere nonché  verificare il rispetto delle norme in materia di somministrazione e vendita di prodotti alimentari.

Gli esercizi commerciali controllati, unitamente ai militari del Nucleo Anti Sofisticazioni di Taranto, sono stati in tutto 7, e nei confronti di 4 di loro sono state elevate sanzioni amministrative per infrazioni varie. In particolare:

     2 pescherie di Palagiano sono state contravvenzionate, entrambe con la sanzione amministrativa di euro 2.000, per il mancato rispetto delle norme in materia di igiene.

     il titolare di un bar pasticceria di Massafra è stato contravvenzionato, con la sanzione amministrativa di euro 500, per il mancato aggiornamento della registrazione di impresa alimentare relativa a deposito;

     nei confronti del proprietario di una bar caffetteria di Massafra è stata elevata la sanzione amministrativa di euro 1.000, per la mancata attestazione alimentarista;

Inoltre, nel corso degli stessi servizi:

     un uomo di Massafra è stato tratto in arresto, in esecuzione di Ordine di Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, poiché riconosciuto colpevole di calunnia e falsa testimonianza e condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione;

     un individuo di Massafra è stato arrestato in esecuzione di un provvedimento di ripristino della detenzione in carcere, emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Lecce a seguito delle ripetute violazioni delle prescrizioni della misura provvisoria dell’affidamento in prova ai servizi sociali cui era in atto sottoposto;

     un soggetto di Mottola è stato tratto in arresto, in esecuzione di Ordine i Carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vercelli, poiché condannato a 6 mesi di reclusione per insolvenza fraudolenta, da scontare in regime di detenzione domiciliare;

     un uomo di Mottola è stato arrestato, in esecuzione di ordinanza di applicazione della detenzione domiciliare, emessa dal Tribunale di Sorveglianza di Taranto, dovendo il medesimo espiare la pena di mesi 8 di reclusione per incendio colposo;

     un soggetto di Statte è stato denunciato a piede libero per porto illegale di coltello di genere vietato. I militari, infatti, nel corso di perquisizione personale operata a carico dell’individuo, poiché ben noto alle Forze di Polizia, rinvenivano un coltello a serramanico che veniva prontamente sequestrato;

     un individuo di Taranto è stato deferito in stato di libertà per guida senza patente. L’uomo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale, veniva sorpreso dai Carabinieri alla guida di un’autovettura sprovvisto di patente di guida, poiché mai conseguita.

Infine, 4 sono stati i soggetti segnalati all’Autorità Prefettizia quali assuntori di sostanze stupefacenti, con complessivi gr. 3 di Hashish, gr. 1 di Marijuana e gr. 2 di eroina sequestrati.




endsac noinotizie2

allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *