L'arca

vendesib


Sedicenne di Manduria denunciato per lesioni e discriminazione razziale nei confronti di un coetaneo Fatti contestati risalenti ad agosto, il 17enne romeno fu aggredito con ferite giudicate guaribili in quindici giorni

carabinieri notte

Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri:

I Carabinieri della Stazione di Erchie, a conclusione degli accertamenti scaturiti dalla querela presentata il 4 settembre 2019 da uno studente 17enne di origine romena residente a Torre Santa Susanna, hanno deferito stato libertà, per “lesioni personali pluriaggravate per aver agito per motivi abbietti o futili, con crudeltà verso le persone e per finalità di discriminazione razziale nazionale”, un 16enne di Manduria, anch’egli studente. In particolare, quest’ultimo, il 31 agosto 2019, nella località balneare San Pietro in Bevagna del Comune di Manduria (TA), ha discriminato la nazionalità di origine del querelante, aggredendolo fisicamente e provocandogli ferite giudicate guaribili in 15 giorni s.c..




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *