L'arca

Electronics Time


Rapimento e uccisione di Aldo Moro: la terrorista oltraggiosa in vista del quarantennale, contro di lei un altro terrorista indignato La sorella di Francesco Zizzi, militare fasanese fra i cinque di scorta dello statista, trucidati il 16 marzo 1978: Barbara Balzerani non avrà il mio odio

aldo moro

Adriana Zizzi, in una registrazione mandata in onda dal tg1: non avrà il mio odio. Si rivolge disgustata, la sorella di uno degli agenti di scorta di Aldo Moro, a Barbara Balzerani. La terrorista, nei giorni scorsi, aveva pubblicato un messaggio oltraggioso, in prossimità del quarantesimo anniversario della strage di via Fani.
Il 16 marzo 1978, in quella strada di Roma, fu rapito lo statista pugliese. I cinque uomini di scorta furono ammazzati.
Aldo Moro fu assassinato dopo 55 giorni.
A Barbara Balzerani si rivolge un altro terrorista, Raimondo Etro. È totalmente diverso da quello della donna, il suo messaggio. Con la consapevolezza di chi ha attaccato gli uomini dello Stato sbagliando, Si rivolge ai familiari delle vittime del terrorismo ai quali è stato provocato dolore e che meritano rispetto. E alla Balzerani: arrivederci all’inferno.




endsac noinotizie2

allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *