Velga

Electronics Time


Taranto, Salinella: tensione al mercatino che da oggi non si fa Decisione comunale anche a causa dell'incuria con cui vengono trattati gli spazi

IMG 20191006 WA0001

Polizia, carabinieri, Guardia di finanza, polizia locale. Ci sono tutti. E con che spiegamento. Taranto, quartiere Salinella: il mercato domenicale, da oggi, non si fa. Ma non pochi operatori di quel mercato vogliono entrare, dunque l’inizio della domenica, lì, è teso.

Ordinanza comunale: niente mercato perché la zona non.può essere lasciata come un campo di battaglia, fra le altre cose.

(foto: Francesco Manfuso)




allegro italia

Articoli correlati

8 Comments

  1. Un punto di riferimento per tanti cittadini tarantini e non, inspiegabile posizione del comune. È un mercato, e come tale ha bisogno di attenzioni da parte delle istituzioni e degli operatori. Mi chiedo, ma c’è un mercato di siffatte dimensioni che non produce rifiuti e un po’ di caos?!?

    1. Una bolgia in cui si vende roba recuperata dai cassonetti, la definisce mercato?
      Un po’ di caos e rifiuti?
      Mi domando quali termini di paragone ha in mente lei per definire normale quel luogo.
      Chiederlo era il minimo.

    2. Ecco perché questa è una città che non cresce, perché pensiamo che tutto ci è dovuto sol perché paghiamo le tasse. Incominciamo noi tutti cittadini a rispettare le regole. Se sporchi devi pulire e se devi vendere un minimo di legalità e pulizia ci deve essere. Cosa c’entrano le dimensioni? Ci sono in tutt Italia mercatini tre volte grande quanto il nostro ma non si fa lo schifo che si fa qui da noi.

    3. Un punto di riferimento per ricettatori, contrabbandieri ed infezioni! Una pista di pattinaggio resa inaccessibile per questo scempio! A pochi passi ci sarà una sede dei giochi del mediterraneo.. Tra rifiuti del centro di raccolta amiu, che spero sia il prossimo a scomparire!

  2. È molto facile chiudere il mercatino quando non si è capaci di gestirlo. D’altronde non riescono a gestire una piccola città come taranto come possiamo pretendere che riescano a gestire un mercatino….. Difficilissimo da fare, meglio chiudere, problema risolto.

  3. Niente da dire se fosse un mercato gestito in modo corretto. In realtà si presenta come un mercato da terzo mondo , che aggiunge ulteriore degrado ad una zona già altamente degradata. ( vedi pure isola ecologica , area di parcheggio di mezzi per ditta di traslochi, attività di vendita di frutta varia su via Lago di Nemi anche se solo d’estate). Quindi mi dispiace dirlo, non è cosi che si dà decoro e si rigenerano le periferie , bensi ci vuole ben altro!

  4. Un po di caos ? M hai presente lo scempio che lasciano ogni volta nei vari mercati al termine della giornata ?
    Se solo fossimo più attenti e avessimo più cura dei vari spazi non si sarebbe arrivato a tanto.
    Spero solo che venga trovata una soluzione nel minor tempo possibile, in modo che possano riprendere a lavorare il più presto

  5. Ma di che stiamo parlando? i tarantini sono cosi, guarda per strada …. ogni occasione è buona per gettare carte e mozziconi . E poi ci lamentiamo che ci chiamano terroni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *