Velga

Electronics Time


Siderurgico di Taranto: sciopero di 24 ore

Riguarda anche i lavoratori delle aziende dell'indotto. Proclamato dopo la rottura delle trattative Arcelor Mittal-sindacati sulla cassa integrazione. Oggi vertice al ministero su immunità penale

La foto giunge dalla Feneal-Uil. Testimonianza del fatto che oltre ai metalmeccanici, anche gli altri lavoratori, quelli dell’indotto, partecipano allo sciopero di 24 ore in seno al siderurgico di Taranto.

Otto ore per ciascuno dei tre turni, è il.contenuto dello sciopero indetto dopo la rottura delle trattative fra Arcelor Mittal e sindacati sulla questione della cassa integrazione per 1395 lavoratori. I rappresentanti sindacali avrebbero voluto un leggero rinvio della misura, a dopo la serie di vertici nella sede del ministero dello Sviluppo economico, ma il colosso franco-indiano ha già fatto recapitare le lettere riguardanti la Cig, che è per tredici settimane.

A proposito di vertici: oggi al ministero si affronta la questione dell’immunità penale che Arcelor Mittal non vuole aia revocata per l’intero periodo, fino al 2023, della messa a norma degli impianti rispetto all’autorizzazione integrata ambientale. Ma secondo il decreto crescita, l’immunità penale terminerà fra due mesi, il 6 settembre. Cosa che fa prospettare ad Arcelor Mittal di mollare tutto e andare via.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *