L'arca

Electronics Time


Arresto per possesso di due chili di cocaina. Furto all’Auchan: arresto. Disgrazia sul lavoro

carabinieri

 

Di seguito una notizia e alcune comunicazioni dei carabinieri riguardanti operazioni delle ultime ore:

Ieri sera, alle ore 20,00 circa, in Castellaneta, un imprenditore agricolo 37enne di nazionalità albanese, ma residente a Conversano, durante i lavori di carico-scarico uva all’interno di un’azienda agricola, cadeva da un altezza di circa metri 1,5 circa rimanendo schiacciato da transpallet elettrico. La vittima, soccorsa da personale sanitario del 118 intervenuto sul posto, decedeva poco dopo. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della Stazione di Castellaneta

—–

674 COCCIOLO MassimilianoAncora una volta l’acume investigativo e la conoscenza dei soggetti censurati da parte degli uomini del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto ha consentito trarre in arresto un grosso trafficante di sostanze stupefacenti.

 

A finire in manette con la pesante accusa di essere stato trovato in possesso di ben due chilogrammi di cocaina, è finito COCCIOLO Massimiliano, 38enne tarantino ben noto alle Forze dell’Ordine.

 

Alle ore 21.20 di ieri, nei pressi di Viale Unicef, una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, nel corso di un ordinario servizio di controllo del territorio, ha incrociato il pregiudicato alla guida di una Fiat Punto. Immediatamente riconosciutolo in quanto privo di patente di guida e sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali in forza di altre precedenti condanne, i militari lo hanno affiancato inducendolo a fermarsi. Dal controllo che ne è seguito, i militari hanno rinvenuto due “panetti” da un kilogrammo cadauno di cocaina, che il COCCIOLO trasportava occultati sotto il proprio sedile, perfettamente confezionati e riportanti il logo di un “bulldog giallo”.

 

674 cocainaIl COCCIOLO è stato quindi tratto in arresto e, su disposizione del Dr. MARAZIA, Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, associato presso la locale Casa Circondariale, in attesa di rispondere, oltre che del considerevole quantitativo di droga rinvenuto nella sua disponibilità (nella foto di fianco, ndr.), anche della guida senza patente e dell’inosservanza degli obblighi inflittigli all’atto della concessione della misura alternativa dell’affidamento in prova.

 

—–

673 GIANFREDA GionathanEnnesimo furto all’interno del supermercato Auchan di Taranto. A finire in manette GIANFREDA Gionathan, 20enne tarantino già noto alle Forze dell’Ordine, che alle 13.30 del 28.10.2013 si lasciava sedurre da una irresistibile offerta della grande catena di supermercati che esponeva alla vendita uno splendido tv color a led di 42 pollici. Non certo spinto da stato di bisogno, attesa la natura della merce, il giovane non ha esitato a caricare l’oggetto su di un carrello e a prendere il volo verso l’adiacente parcheggio, inseguito immediatamente dagli increduli addetti dell’esercizio che, nel frattempo, avevano anche richiesto l’intervento dei Carabinieri.

Proprio l’intervento di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto, che si trovava nei pressi, risultava risolutivo e consentiva l’arresto del fuggitivo ed il recupero della refurtiva, subito restituita al grande magazzino.

L’arrestato, in attesa di giudizio, su disposizione del Dr. MARAZIA, Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Taranto, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 




endsac noinotizie2

allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *