L'arca

Electronics Time


Triggiano: Girolamo Perrone, fatto uccidere il giorno dopo il matrimonio dalla suocera che dal falso incidente voleva i soldi dell’assicurazione Omicidio premeditato l'accusa per Anna Masciopinto, il fratellastro Vito D'Addabbo e il pregiudicato Rocco Michele Caringella, arrestati. Il 24enne morì ad ottobre 2016

123001773 2028987e 6db9 4ec0 816f 4a9c6474b12e

Il 5 ottobre 2016, undici di sera, una telefonata al 118: ho investito un uomo. Zona di campagna di Triggiano: investito Girolamo Perrone, 24 anni. Il giorno prima si era sposato. Dopo sei giorni di agonia morì. Al telefono, Rocco Michele Caringella, pregiudicato che ora è stato arrestato. Accusa, omicidio premeditato. Con lui, arrestati Vito D’Addabbo e la sorellastra di quest’ultimo, Anna Masciopinto suocera di Perrone. Secondo l’accusa, fu la donna a organizzare il falso incidente per intascare il premio dell’assicurazione.




endsac noinotizie2

allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *