Velga

Electronics Time


Mattinata: arrestato quindicenne per rapina, bottino un cellulare. Presunto complice non imputabile: ha 11 anni Derubato un altro undicenne, considerato secondo l'accusa "vittima preferita" dei due aggressori

carabinieri auto

Un quindicenne arrestato a Mattinata. L’adolescente deve rispondere di rapina: derubato, secondo l’accusa, un ragazzino di undici anni. C’è un altro undicenne, complice presunto, fermato: non è però imputabile. Secondo l’accusa, i due presunti malviventi avevano preso di mira l’altro ragazzino considerandolo la loro “vittima preferita” e, in strada mentre camminava con un amico, gli hanno imposto di consegnare loro il cellulare. Il ragazzino in preda al panico ha dato il telefono al suo amico perché lo desse ai due aggressori ed è scappato. Adesso l’intervento dei carabinieri.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *