Velga

Electronics Time


Spinazzola: la discarica e il parco nazionale Emiliano era consulente (gratis) del sindaco di Poggiorsini per sostenere la lotta a tutela dell'Alta Murgia, che farà da presidente della Regione?

discarica

Di Nino Sangerardi:

I vertici del Parco nazionale dell’Alta Murgia hanno espresso parere tecnico negativo. Su che cosa? In merito alla compatibilità ambientale del progetto di sistemazione idraulica del Canale adiacente il luogo (territorio di Spinazzola) in cui è prevista la costruzione dell’impianto complesso di trattamento rifiuti solidi urbani .
Quest’ultimo proposto dall’associazione temporanea d’imprese Co.Ge.Am. e Tra.De.Co.
La prima riconducibile al Gruppo Marcegaglia di Mantova e Cisa spa di Massafra, la seconda al Gruppo Columella di Altamura.
Co.Ge.Am. trasmette all’ente Parco l’analisi del rischio archeologico e la valutazione d’incidenza relativi alla sistemazione del Canale.
“Al riguardo–si legge nell’incarto del Parco–si ribadisce l’impossibilità di poter esprimere qualsiasi valutazione tecnica,non essendo mai pervenuto alcun elaborato progettuale relativo all’intero intervento di trattamento per Rsu in oggetto…”.
Pertanto,a fronte dei documenti inviati da Co.Ge.Am., l’Ente Parco “…può esprimere parere tecnico in un procedimento nel quale è stato coinvolto da codesta Autorità(Ufficio politiche energetiche Regione Puglia,ndr),pur se l’intervento in questione ricade in area esterna ai confini del Parco”.
Sette le motivazioni a sostegno del giudizio non positivo.
Tra cui: possibili incidenze che l’intera opera in fase d’esercizio può determinare sulle componenti faunistiche e vegetazionali ; non risultano valutati i trattamenti sanitari che nei siti destinati a raccolta rifiuti vengono eseguiti e sono obbligatori ; l’immediata adiacenza dell’intero intervento(canale e impianto Rsu) al sito archeologico Le Grottelline,renderebbe necessario effettuare preliminarmente indagini archeologiche dirette,al fine di avere una conoscenza completa delle aree.
Si rammenta che il neo presidente della Giunta regionale, Michele Emiliano (Pd), il 14 agosto 2014 diventa consigliere esterno speciale,sine pecunia, del Comune di Poggiorsini.
“E’ stata una decisione concordata con lo stesso Emiliano–dichiara il sindaco di Poggiorsini Michele Armienti–crediamo possa dare un valido apporto alla battaglia che Poggiorsini ha sempre condotto contro la discarica”
Il progetto “ Le Grottelline”, è stato approvato,con prescrizioni, dalla Giunta regionale Pd-Vendola.
Gli ultimi quattro braccianti che vivacchiamo tra le zolle della Bassa Murgia,a proposito della vicenda Grottelline si domandano : “ Adesso il Governatore Michele Emiliano revocherà il progetto della discarica?”.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *