Velga

Electronics Time


Mattarella premia gli eroi civili: fra loro i pugliesi Roberta Rizzo e Gaetano Fuso Ordine al merito, motu proprio del presidente della Repubblica ELENCO INSIGNITI

IMG 20180205 201738
.

Di seguito il comunicato della presidenza della Repubblica:

Si è svolta, al Quirinale, la cerimonia di consegna delle onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, conferite “motu proprio” dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il 18 novembre 2017, a trenta cittadine e cittadini che si sono distinti per atti di eroismo, per l’impegno nella solidarietà, nel soccorso, per l’attività in favore dell’inclusione sociale, nella promozione della cultura, della legalità e per il contrasto alla violenza. Il Presidente Mattarella ha individuato, tra i tanti esempi presenti nella società civile e nelle istituzioni, alcuni casi significativi di impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani.

Di seguito i profili dei premiati pugliesi e, a seguire, in formato pdf l’elenco completo degli insigniti:

Gaetano Fuso, 41 anni (Calimera – LE), Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: ”Per la determinazione e la forza d’animo con cui ha portato a compimento il progetto “La Terrazza – Tutti al mare!” per i malati di SLA e di altre patologie neurodegenerative”. Da cinque anni affetto da sclerosi laterale amiotrofica. Prima di ammalarsi era un ragazzo dinamico, sportivo, che amava il mare. Anche dopo la malattia sognava di poter continuare ad accedere alla spiaggia. Nell’estate 2015 ha realizzato il progetto La Terrazza ‘Tutti al mare!’, grazie al sostegno della famiglia e degli amici più cari, ingegneri, informatici, fotografi, esperti in comunicazione e nanotecnologie, che con lui hanno fondato l’associazione 2HE – Center for Human Health And Environment, e grazie al gruppo “Pazzi per Gaetano”, che ha sposato la causa organizzando iniziative e campagne di crowdfunding. A pochi chilometri da Calimera, a San Foca, sorge oggi una terrazza sul mare attrezzata per ospitare in modo sicuro e senza alcun tipo di barriera malati di SLA e di altre patologie neurodegenerative.

—–

Roberta Rizzo, 56 anni ( nata a Nardò, LE, operativa a Rimini) Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana: “Per il suo quotidiano impegno nella difesa delle donne e dei minori vittime di abusi e violenze”. Funzionario della Squadra Mobile della Questura di Rimini. Nell’ambito dell’attività prestata presso la 2^ Sezione – Reati contro la persona, in danno di minori, prostituzione e reati sessuali – svolge quotidianamente l’attività di ascolto delle numerose donne che si rivolgono alla Sezione specializzata, quali vittime di abusi e prevaricazioni, cercando di stabilire un rapporto empatico e di fiducia e fornendo loro ogni rassicurazione in relazione agli strumenti normativi vigenti, nonché ogni supporto di concerto con le autorità sanitarie locali ed i centri antiviolenza. Ha partecipato, in prima persona, alle molteplici attività investigative su maltrattamenti domestici e abusi sessuali a donne e minori. Ha lavorato con Francesca Romana Capaldo nell’operazione che ha portato all’arresto dei responsabili degli stupri di Rimini.

esempi_civili_omri_2017

 




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *