Velga

Electronics Time


Parco del Gargano, quasi quattrocento querce secolari tagliate per farne legna da vendere. Tre arrestati Con zio e nipote di San Marco in Lamis, anche un presunto appartenente alla mafia. Sfregio ambientale, 280 tonnellate di legno in un percorso di dieci chilometri rovinato

cacciatori legna 2

Sono stati i carabinieri cacciatori di Sardegna a scoprire lo scempio ambientale. Arrestati zio e nipote di San Marco in Lamis e con loro un presunto affiliato alla magia garganica. Proprio nel cuore del parco del Gargano, rinvenute tracce e legna delle circa quattrocento querce tagliate perché se ne ricavasse, illegalmente, legna da vendere. Duecentottanta tonnellate di legno che non ha neanche fruttato chissà quale fortuna ma il danno all’ambiente è stato enorme.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *