Velga

Electronics Time


Erosione e crolli della falesia: ora tocca al Gargano, interdetti venticinque chilometri di costa Per il Salento si pensa al monitoraggio con i droni

falesia

Dopo il Salento, con mezza costa fra Adriatico e Jonio chiusa, adesso tocca al Gargano. La capitaneria di porto di Manfredonia ha disposto la chiusura di due specchi d’acqua per complessivi venticinque chilometri di costa, da Mattinata. Si sono verificati piccoli crolli e si è detto subito stop, in una zona in cui la barriera rocciosa arriva ad altezze anche superiori ai cento metri.

Per il Salento, secondo quanto emerge da un convegno, l’ipotesi di monitoraggio della falesia: si pensa ai droni.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *