Velga

Electronics Time


Depressione, “in Puglia è emergenza salute mentale” Il presidente dell'Ordine degli psicologi commenta i dati diffusi in un'inchiesta della Gazzetta del Mezzogiorno: 58mila persone in cura

antonio di gioia

Di seguito un comunicato diffuso dall’Ordine degli psicologi della Puglia:

“I dati diffusi dalla Gazzetta del Mezzogiorno confermano quanto noi diciamo da tempo: dobbiamo urgentemente prenderci cura della salute mentale dei pugliesi”: così Antonio Di Gioia, presidente dell’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia commenta l’approfondimento del quotidiano sulle malattie della mente. Sono 807mila in Italia le persone in cura, 58mila in Puglia e 7mila nella provincia di Bari, dove nel 2018 sono stati registrati 7.500 nuovi accessi. “Sono numeri che non possono essere sottovalutati, sono sei milioni gli italiani a soffrire di disturbi che necessiterebbero di cure”, sottolinea Di Gioia.
“La depressione, anche tra le statistiche, si conferma il male più grave del secolo”, aggiunge Di Gioia. Tra il 2017 e il 2018 gli accessi nei centri di salute mentale della regione sono aumentati del 20%. “Un incremento che deve farci riflettere sulla necessità di riformulare il piano di assistenza regionale sulla salute mentale, lo diciamo da mesi”, prosegue il presidente degli psicologi pugliesi. “Le unità operative di assistenza psicologica nei centri cittadini sono un argine fondamentale a questa emorragia di malessere psicofisico. C’è bisogno di modelli organizzativi innovativi per rispondere alle nuove necessità della popolazione”.
Uno degli allarmi emersi dall’inchiesta della Gazzetta è legato ai giovani: le patologie neuropsichiatriche sono la causa principale di disabilità in bambini e adolescenti. “Stando alle rilevazioni del Miur sono in costante aumento gli alunni disabili all’interno delle scuole italiane”, spiega Di Gioia. “A fronte della complessità di questo problema dobbiamo intervenire urgentemente in sinergia con tutti i professionisti della sanità per analizzare a fondo questo fenomeno e porre in atto azioni favorevoli ad uno sviluppo psicofisico sano degli adolescenti”.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *