Velga

Electronics Time


Settanta anni fa la strage delle fosse ardeatine Anche molti pugliesi fra i 335 trucidati dai nazisti

eccidiofosseardeatine

eccidiofosseardeatineC’erano anche molti pugliesi fra i 335 che vennero scelti dai nazisti, portati alle fosse ardeatine e trucidati. Era il 24 marzo 1944. Settanta anni fa. Vicende che non devono mai essere dimenticate. Accadde che venne compiuto un attentato in via Rasella a Roma, morirono 33 nazisti. Gli oppressori decisero che per ogni tedesco ucciso in quell’attentato, dovessero morire dieci italiani. Vennero presi ebrei, avversari politici, militari, gente delle categorie che ai nazisti non andavano bene. Vennero portati alle fosse ardeatine e uccisi, in 335. Poi, usciti dalla cava in cui avvenne la strage, i nazisti fecero saltare l’ingresso di quel luogo, perché non rimanesse traccia della strage. Però la traccia c’è ed è indelebile, per una delle vicende pià tragiche nella tragedia della seconda guerra mondiale.

(foto: fonte tottusinpari.tiscali.it)




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *