Velga

Electronics Time


Brindisi: lite nel locale, 30enne colpito alla giugulare con un bicchiere rotto. Operato d’urgenza Un fermato

ospedale perrino 1

La lite, stando a ricostruzioni, era originata da futili motivi. In un locale pubblico alla periferia di Brindisi l’accaduto a tarda sera. Il trentenne figlio del titolare è stato colpito con un bicchiere rotto che, a mo’ di lama, è stato usato contro la giugulare. Per la rottura della fondamentale vena l’uomo è stato operato d’urgenza al “Perrino”. I carabinieri hanno fermato un 43enne che a sua volta è stato ricoverato perché nella colluttazione, sempre secondo la ricostruzione del fatto, è stato colpito con una bottigliata in testa dal trentenne.

IMG 20200118 115100Di seguito un comunicato diffuso dai carabinieri:

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile – di Brindisi, a conclusione accertamenti, hanno tratto in arresto per lesioni personali gravi CAMPIOTO Andrea, 42enne del luogo. In particolare, nella serata di ieri, 17 gen 2020, presso una birreria di Brindisi, il 42enne, mentre era intento a consumare una bevanda alcolica al tavolo, ha avuto un dissidio con un 29enne del luogo. Nel corso del litigio l’arrestato ha colpito, con il proprio bicchiere,  il malcapitato all’altezza del collo, recidendo parzialmente la vena giugulare. Il malcapitato trasportato in codice rosso al locale ospedale “A.Perrino”, sottoposto a intervento chirurgico, è in prognosi riservata, mentre l’arrestato ha riportato una ferita lacero contusa al cuoio capelluto, giudicato guaribile in giorni 10. Arrestato, termine formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *