Velga

Electronics Time


Torino: lite in strada, aggredito il foggiano. Pugile. Che ha reagito

Il racconto di Andrea Scarpa

Scrive il pugile foggiano Andrea Scarpa:

Per i ragazzi.. Ho pensato molto se dirlo o meno e alla fine per il bene generale è meglio che si sappia.
Sabato notte a Torino mentre tornavo a casa con un amico mentre ero ad un semaforo li sposto sulla sinistra tagliando la strada involontariamente ad una macchina dietro che stava arrivando sfrecciando. Sbagliato ma nulla di grave non gli do tanto peso. Al verde la macchina dietro mi si affianca urlando come pazzo e insultando me e il mio amico accanto. Chiaramente alterato. Nel mentre un’altra macchina ci aveva bloccato davanti. La cosa ovviamente degenera finché il ragazzo scende, al quel punto scendo pure io per non rimanere in macchina e rischiare, intimo al tizio di non avvicinarsi mettedendomi in guardia per evitare lo scontro, nel mentre scende l’altro prendendomi di lato e aggredendomi. Purtroppo l’istinto di sopravvivenza è saltato fuori scagliando un destro che addormenta uno dei due , l’altro vedendo ciò tira fuori un distintivo urlando che era un poliziotto. Nel mentre le chiavi della mia macchina le avevano fatte sparire e chiamando i colleghi. Nel mentre essendo conosciuto a Torino 4 persone che mi hanno riconosciuto si sono fermate a controllare. All arrivo di 5 volanti spiego la situazione ai colleghi con tanto di testimoni a mio favore. Gli agenti in divisa mi calmano e sapendo che il collega era in torto marcio lo fanno desistere da denuncie e cose varie e mi lasciano andare.
:
FORTUNATAMENTE NELLA MIA VITA HO TROVATO SEMPRE BRAVI AGENTI E RISPETTO IL LORO LAVORO , PERÒ RAGAZZI FATE SEMPRE ATTENZIONE A CHIUNQUE PER STRADA.
:
La foto è di sabato al rientro a casa.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *