Velga

Electronics Time


Martina Franca: due milioni di euro per otto pullman di cui tre elettrici, finanziamento regionale Trasporto urbano

palazzo ducale 1

Di seguito un comunicato diffuso dal Comune di Martina Franca:

Con determina numero 32 del 20 Settembre 2019 la sezione mobilità sostenibile e trasporto pubblico locale della Regione Puglia ha ammesso il comune di Martina Franca a finanziamento a fondo perduto per 1 968 600 euro da destinare al trasporto pubblico urbano.
Le risorse, che non saranno in nessun modo a carico del bilancio comunale, saranno destinate all’acquisto di 8 nuovi mezzi (5 a metano e 3 completamente elettrici) dotati di sistemi informatizzati di ultima generazione e che garantiranno la piena accessibilità dei disabili. Secondo l’assessore alla mobilità e al trasporto pubblico locale, Pasquale Lasorsa, “con queste risorse daremo a Martina un sistema di trasporto all’avanguardia aprendo, di fatto, l’era della transizione all’elettrico e proseguendo il cammino verso una città a zero/basse emissioni”
La notizia non poteva arrivare in un momento migliore visto che proprio nei giorni scorsi la Giunta, su proposta dell’assessorato alla mobilità, ha stanziato fondi provenienti dai parcheggi per lanciare una nuova navetta veloce “parcheggi-centro storico” ed un sistema completo di localizzazione, informazione all’utenza e bigliettazione elettronica di tutti i bus circolanti sul territorio di Martina; una vera rivoluzione nel campo del trasporto pubblico che sarà presentata nei prossimi giorni con un evento ad hoc.
“Renderemo il bus urbano un modo economico, diffuso, veloce e comodo per spostarsi in città: un’altra alternativa all’uso dell’auto. La città che stiamo costruendo ha bisogno di innovazione e di qualità urbana per competere con le migliori: il nostro modello va velocemente prendendo corpo. Sono molto fiducioso che i cambiamenti saranno subito avvertiti come positivi anche se sconvolgono abitudini consolidate da decenni”.
La richiesta di finanziamento è stata curata dal settore polizia locale che, per la prima volta, si trova ad essere assegnatario di risorse così ingenti da destinare alla radicale trasformazione del sistema di trasporto pubblico. “Un bel traguardo per il Comando, che ha fatto un ottimo lavoro insieme a TRT, e una nuova sfida per una città che borbotta ma non teme il futuro. Andiamo avanti” conclude Lasorsa.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *