Velga

Electronics Time


Siderurgico di Taranto: “grave rischio di esplosione” nel convertitore 2 dell’acciaieria 1

Usb riferisce di "perdita di acqua" nella colata

Spazio aperto per eventuali divergenti ricostruzioni dell’accaduto. Di seguito il comunicato Usb:

Grave perdita di acqua nel cono/anellone esterno durante la fase di conversione della ghisa in acciaio nel Convertitore2 in Acciaieria1 dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto. Nonostante la segnalazione dei delegati USB, RLS D’Amone e RSU Masella, il caporeparto ha consentito il caricamento del convertitore e conseguente colata in una situazione di serio rischio che poteva causare una esplosione con il contatto tra acqua e acciaio liquido, coinvolgendo i lavoratori.

“Dopo aver contattato lo Spesal – dichiara Francesco Rizzo, coordinatore provinciale USB – non si è reso disponibile nessuno per intervenire in questa situazione che ha posto a serio rischio i lavoratori e non ci rimane, quindi, che contattare Carabinieri e Vigili del Fuoco esterni all’azienda. Per i lavoratori dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto recarsi sul posto di lavoro rappresenta un serio pericolo e significa affidare la propria vita alla fortuna tra impianti che andrebbero fermati immediatamente perché rappresentano totale carenza di sicurezza.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *