Festival Valle d'Itria

Electronics Time


Trenitalia, l’ira dell’assessore regionale pugliese che minaccia sanzioni per i disservizi e i ritardi

Giannini evidenzia nella sua lettera riguardante questo periodo i 14 treni soppressi e i 352 in ritardo

Il servizio ferroviario di Trenitalia, in realtà, è stato fatto di molti disservizi in Puglia. Numerose lamentele, tanto che l’assessore regionale ai Trasporti minaccia sanzioni, nella sua lettera (una letteraccia) a Trenitalia appunto e a Rfi, rete ferroviaria italiana. Giovanni Giannini fa riferimento, per il periodo legato alle feste a cavallo fra il 2018 e il 2019, la soppressione di 14 treni e il fatto che 352 convogli sono arrivati in ritardo. In particolare la giornata critica è stata ritenuta quella del 28 dicembre ma “con l’entrata in vigore del nuovo orario invernale, i servizi ferroviari regionali sono stati di una preoccupante quanto sistematica sequela di ritardi e soppressioni senza precedenti.”. Cita la fonte Picweb, l’assessore, per parlare dei 352 ritardi superiori ai dieci minuti (16 treni in ritardo superiore agli ottanta minuti)  negli ultimi venti giorni, ad esempio, e la soppressione di 14 convogli. Riserva espressa “di applicare le sanzioni previste per gli inadempimenti occorsi”.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *