Nuova costruzione
Flashnews: 23 marzo 2019
San Pietro Vernotico-Cellino San Marco: incidente, tre morti

Scontro nella notte, vittime in età fra i 17 e i 19 anni. Due feriti

Flashnews: 23 marzo 2019
Giornate Fai di primavera, oggi e domani. Gli appuntamenti in Puglia

Ventisettesima edizione


Taranto: il presidio davanti a scuola è in programma domani alle sette e mezza

Iniziativa di genitori, quartiere Tamburi

Di seguito bla comunicazione di queste ore:

Presidio lunedì 11 ore 7:30 presso la scuola G.B. Vico del quartiere Tamburi

I genitori delle scuole Deledda e De Carolis invitano genitori, abitanti del quartiere Tamburi e del resto della città al presidio che si terrà lunedì 11 Marzo dalle 7:30 davanti alla scuola G.B. Vico per avere un incontro con la Preside. Frattanto saranno distribuiti volantini informativi per richiedere la solidarietà degli altri genitori che saranno comunque liberi di portare o meno i propri figli a scuola.

Siamo consapevoli che le cause dei problemi che stiamo vivendo in questi giorni sono di responsabilità dell’Ex Ilva (ora Mittal) e a seguire del Comune. Siamo preoccupati per la negazione del diritto alla salute ed allo studio dei nostri bambini e per le condizioni del nostro quartiere e più in generale della nostra città.

I genitori delle scuole Deledda e De Carolis rifiutano le soluzioni prospettate dei turni pomeridiani e degli spostamenti in altre scuole della città e pretendono l’individuazione immediata di spazi conformi che consentano ai propri figli di continuare a seguire le lezioni scolastiche senza alcuna riduzione nel proprio quartiere.
Anche i genitori delle altre scuole non colpite dall’ordinanza, già preoccupati per i rischi sanitari, subirebbero disagi a causa di turnazioni pomeridiane che ridurrebbero gli orari di lezione e scombinerebbero le abitudini quotidiane di intere famiglie. Alcune famiglie hanno figli che frequentano contemporaneamente più scuole e non potrebbero materialmente organizzare diversamente le proprie vite. Non hanno colpa gli abitanti, i genitori e tantomeno i bambini di questa assurda e ingiusta situazione che ci viene imposta senza poter scegliere alcuna altra possibilità che non leda comunque i nostri diritti.
I nostri figli, si vedrebbero negare anche il diritto al gioco e alla spensieratezza perché con le turnazioni pomeridiane non potrebbero più frequentare incontri di calcio, piscina, sport, scuole danza, catechismo e, ancora più importante, diventerebbe impossibile conciliare con gli appuntamenti medici o la necessità di far riposare il pomeriggio alcuni bambini che assumono i farmaci, mentre per altri piccoli è difficile abituarsi ai cambiamenti, anche quelli più insignificanti per noi.

Approfittiamo di questa occasione per avere informazioni certe circa tempi e scadenze reali sull’installazione e messa in funzione degli impianti di areazione forzata.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iniziativa di genitori, quartiere Tamburi

">