Velga

Electronics Time


Carovigno: sabotato il depuratore che sversa a Torre Guaceto Il nuovo impianto consortile

depuratore carovigno

“Un gravissimo sabotaggio ad opera di ignoti che hanno impedito al refluo trattato dall’impianto il regolare deflusso nella condotta premente dello scarico, chiudendo due saracinesche a monte e valle di un attraversamento ferroviario e tagliando la parte superiore della campana”. Questo è successo secondo la denuncia dell’Acquedotto pugliese. Dunque, chiuse due saracinesche, è stato sabotato ieri nel tardo pomeriggio il nuovo depuratore consortile di Carovigno, che sversa nell’oasi di Torre Guaceto. Si è lavorato fino a notte per scongiurare, secondo Aqp, ulteriori e ben più gravi danni.

Conto l’impianto, che sversa provvisoriamente nell’oasi, era stato presentato un esposto, proprio per motivi di carattere ambientale.

(foto home page: fonte ambienteambienti.it)




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *