Velga

Electronics Time


“Il meglio della mia vita… ma sinceramente non ricordo nulla”. Lucio Montanaro presenta il suo libro

Oggi a Martina Franca

Di seguito il comunicato:

La Comunità Martinese salda il suo debito di riconoscenza verso uno dei suoi concittadini più famosi, l’attore Lucio Montanaro, grazie alla sensibilità dell’Assessorato alle Attività Culturali che ha colto l’opportunità di presentare una bellissima biografia di Giuseppe Del Curatolo raccontata col passo brillante del romanzo popolare ovvero le imprese di un artista nato dal nulla e assurto al ruolo di attore di culto del filone cinematografico Commedia Sexy all’Italiana. Le vicende raccontate nel libro incrociano, inevitabilmente, quelle degli altri eroi di quell’epoca d’oro (Lino Banfi, Mario Merola, Nino D’Angelo, Alvaro Vitali e molti altri…..) fino al presente costellato di grandi collaborazioni come quella con Marco Giusti, autentico mostro sacro della critica cinematografica e produzione televisiva italiane. E sempre a proposito di mostri sacri, non si può tralasciare uno dei riconoscimenti più belli alla carriera di Lucio Montanaro, di quelli che valgono quanto una nomination all’Oscar: comparire nel ristretto novero di attori della Commedia Sexy cui il grande regista Quentin Tarantino ha tributato, personalmente, un caloroso omaggio nella capitale del cinema italiano, Venezia. La narrazione di Giuseppe Del Curatolo ha il merito/dovere di suggellare questi ed altri bellissimi momenti della carriera dell’attore martinese e indubbiamente rappresenta una qualificata fotografia sociologica del costume tricolore di quegli anni, un popolo che finalmente trovava un’occasione per lasciarsi andare, dopo un faticoso dopoguerra il cui più alto distillato culturale era stato il neorealismo, mettendosi in fila dietro al buco di una serratura per una gigantesca operazione di distrazione di massa – nell’accezione più genuina del termine – che divertiva tutti ma proprio tutti: uomini e donne, grandi e piccini. Per fortuna, quella bellissima stagione del cinema italiano sta finalmente ottenendo giustizia riscattando l’immagine di “B movie” con una riabilitazione completa dei suoi contenuti, delle sue ragioni e dei suoi protagonisti. Per questo e molti altri motivi, il libro non rappresenta l’ultimo, celebrativo fotogramma di una bella storia: Lucio Montanaro è più attivo che mai sulla scena del cinema italiano come patron di un eccellente festival itinerante della cinematografia italiana accolto, con tutti gli onori, in molte località turistiche italiane specialmente quelle della sua Puglia cui è legato da un rapporto intimo e viscerale. Tra tutte spicca Martina Franca, il luogo da cui tutto ebbe inizio, testimone attiva dell’ascesa di questo poliedrico attore pronto a vestire i panni più disparati, che oggi vede riconosciute le sue qualità dalla sua comunità con cui intrattiene un meraviglioso rapporto umano e sociale.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *