Velga

Electronics Time


Assassinio di Trifone Ragone e Teresa Costanza: torna la pista bresciana Duplice omicidio di Pordenone, vittime il militare di Adelfia e la fidanzata siciliana: un testimone, in udienza, perla di lei uccisa perché testimone di un omicidio commesso nel 2013

Teresa e Trifone ultime news 732x445

Lorenzo Cari, in tribunale, dice che un imprenditore lombardo gli aveva commissionato l’assassinio. Cari venne contattato in carcere a San Vittore.

Ieri in udienza, nel processo per l’assassinio di Teresa Costanza e Trifone Ragone, ha ribadito la sua versione rispetto al duplice omicidio di Pordenone, vittima il militare di Adelfia e la sua fidanzata siciliana. Stando a Cari, la ragazza era testimone di un omicidio risalente al 2013 e commesso in provincia di Brescia.

In sede di indagine, l’affermazione di Lorenzo Cari venne considerata inattendibile e il nomade venne pure indagato per calunnia e falsa testimonianza. In tribunale, però, il difensore di Giosuè Ruotolo, unico imputato per il duplice assassinio, ha fatto riproporre la testimonianza. Che ribadisce l’ipotetica pista bresciana.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *