Velga

Electronics Time


Martina Franca, sessanta anni di presenza dell’Aeronautica militare

Serie di iniziative. Oggi inaugurazione di una mostra a palazzo ducale

Di seguito un comunicato diffuso dall’Aeronautica militare:

Da giovedì 11 luglio 2019, il 16° Stormo “Protezione delle Forze” e la locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale martinese, daranno luogo a una serie di eventi nel centro storico della città per celebrare il 60° anniversario della presenza dell’Aeronautica Militare (AM) a Martina Franca.

Sono trascorsi sessant’anni, infatti, da quando l’Aeronautica Militare si insediò nel territorio di Martina Franca, nel parco delle Pianelle, rendendo operativa la base che ospitava il 3° Settore di Difesa Aerea Territoriale (D.A.T.). Successivamente il Reparto subì una serie di ampliamenti di compiti e organici, divenendo quindi, negli anni ’60, il 3° Regional Operation Center (3° ROC), pienamente inserito nella catena di difesa aerea della NATO. Fino al 2000, il Reparto di Martina Franca assolse alle funzioni di comando e controllo delle operazioni aeree nazionali, per essere poi destinato a compiti nel settore delle telecomunicazioni e ridenominato Reparto Comunicazioni Operative (RCO). Dal 2004, la base è sede del 16° Stormo “Protezione delle Forze”.

Le iniziative in programma per il 60° anniversario prenderanno il via giovedì 11 luglio (ore 18) presso le Sale d’Avalos del Palazzo Ducale di Martina Franca, ove sarà inaugurata la mostra fotografica dal titolo “Una lunga storia insieme”, che ripercorre con le immagini i sessant’anni vissuti dalle donne e gli uomini in azzurro a Martina Franca. La mostra sarà aperta al pubblico fino a domenica 21 luglio 2019.

Le celebrazioni avranno il loro clou lunedì 15 luglio, con un susseguirsi di eventi denominato “La notte azzurra”. Alle ore 17, presso l’Auditorium della “Fondazione Paolo Grassi”, il T.Col. Walter Villadei, Cosmonauta dell’Aeronautica Militare, interverrà nell’incontro dal titolo “Dialogo sopra le due verità”, unitamente al prof. Mario Castellana, Storico della Scienza, e a Giacinto Gianfiglio, Ingegnere dell’Agenzia Spaziale Europea. Una riflessione sul rapporto tra teatro, politica e scienza, a partire dal testo “Vita di Galileo” di Bertolt Brecht, con la partecipazione del Direttore della Fondazione Grassi, Gennaro Carrieri.

Dalle ore 17:30, piazza XX Settembre e piazza Roma ospiteranno le aree espositive dell’Aeronautica Militare nonché una mostra di equipaggiamenti e veicoli in uso ai Fucilieri dell’Aria. In tale ambito, sarà possibile vivere l’esperienza e le sensazioni del volo all’interno del simulatore ludico del velivolo Eurofighter 2000 dell’Aeronautica Militare.

A seguire, alle ore 19, piazza Maria Immacolata sarà animata dal rumorista Alberto Caiazza e da “I Gemelli di Guidonia”, che si esibiranno in uno spettacolo di cabaret in favore della cittadinanza martinese.

I festeggiamenti per il 60° anniversario dell’Arma azzurra a Martina Franca culmineranno infine con il concerto della Banda Musicale dell’Aeronautica Militare, che dalle ore 21 si esibirà in piazza Plebiscito, davanti al sagrato della Basilica di San Martino. Il concerto proposto dalla Banda dell’AM per la Città si svolgerà di fatto alla vigilia della “prima” del Festival della Valle d’Itria e vuole essere, tra l’altro, un omaggio anche a tale manifestazione, giunta alla sua 45^ edizione.

I 52 musicisti, diretti dal Maestro Colonnello Patrizio Esposito, intratterranno la platea eseguendo opere di Mascagni, Cajkovskji, Gorb, Markovski e Marquez. La Banda Musicale dell’AM, formata da 103 elementi diplomati nei conservatori italiani, ha sede in Roma e vanta esibizioni in tutti i più famosi teatri del mondo. Tra i suoi compiti istituzionali effettua il servizio d’onore presso il Quirinale e nelle cerimonie più significative della Forza Armata.

————————————————————————————————————————

Il 16° Stormo è il Reparto dei Fucilieri dell’Aria. Dal 2004 ha sede sulla base di Martina Franca. Il 16° Stormo discende dal 6° Gruppo Aeroplani che si distinse nella battaglia d’Istrana nel 1917. Oggi è un Reparto combattente del Comando della Squadra Aerea, alle dipendenze del Comando Forze di Supporto e Speciali, con compiti di protezione delle forze. Dal 2004 ha operato in 37 diverse missioni internazionali, in ben 18 teatri operativi nel mondo, maturando oltre 36 mila ore di volo, di cui 25 mila per la sicurezza degli aeromobili dell’Aeronautica Militare e di chi si trova a bordo. Dall’agosto del 2005 al dicembre 2014, i Fucilieri dell’Aria sono stati presenti in Afghanistan per assicurare la protezione della Base di Herat. Il 5 aprile 2015, la Bandiera di Guerra del 16° Stormo “Protezione delle Forze” è stata decorata con Medaglia d’Argento al Valore Aeronautico dal Presidente della Repubblica.




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *