Velga

Electronics Time


Taranto: due bombole di acetilene rischiano lo scoppio in un incendio, zona interdetta Da 55 chili ciascuna. Intervento di polizia e pompieri in via Lisippo

IMG 20180610 WA0006

La zona di via Lisippo-via Buonarroti, a Taranto, non lontana dal cimitero, interdetta. Ciò per un provvedimento dei vigili del fuoco. Interdizione per 24 o 48 ore da stasera, quando è stata sventata l’esplosione di due bombole di acetilene da 55 chili l’una.

L’incendio di sterpaglie che ha provocato questo rischio si è verificato in un’area pubblica, non recintata.




allegro italia

Articoli correlati

1 Comment

  1. Carissimi siamo alle solite….un quartiere abbandonato alla classica anarchia, lo dimostra che tutti possono fare ciò che vogliono e nessuno può denunciare o fare altro perchè non si è tutelati. abbiamo visto polizia, carabinieri e vigili susseguirsi in attesa che gli artificieri o pompieri sono intervenuti… hanno recintato e isolato la zona …ma quale solo quelle delle sterpaglie??? non sono stati avvisati nessuno dei cittadini in zona tanto sai come funziona dovete morire con l’ilva o con esplosione di bombole di acetilene è uguale…e il sindaco per farsi bello cosa fa??????vuole accogliere il barcone….certo che quello in cui siamo abituati a vivere noi è peggio…. Italia – Puglia _ Taranto Salvateci…. sono mesi che in via Lisippo mancano i tombini dell’acquedotto sicuramente sono stati rubati ma dopo innumerevoli segnalazioni da mesi ad oggi nulla aspettiamo che la gente dei tamburi o qualche bambino dei nostri non dei loro ci finisca dentro…poi ci domandiamo perchè l’italia ha voltato pagina siamo stanchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *