Velga

Electronics Time


Carcere di Lecce: nelle suole delle scarpe, microtelefoni per detenuti. Denuncia Osapp

Sindacato di polizia penitenziaria: situazione di pericolo aggravata da carenza di personale

Micro telefonini nascosti nelle suole delle scarpe per eludere i controlli nel carcere di Borgo San Nicola. E’ quanto accaduto nei giorni scorsi nel penitenziario leccese durante la consegna dei pacchi familiari per i detenuti. A lanciare l’allarma è Ruggero Damato, segretario del sindacato di Polizia penitenziaria Osapp: “Nonostante turni massacranti che vanno dalle 8 alle 12 ore sia nel penitenziario leccese che presso il nucleo interprovinciale di Lecce traduzioni e piantonamenti, nei giorni scorsi durante la consegna dei pacchi di famigliari  per i reclusi, con l’ausilio dell’apparecchio controllo raggi x sono stati intercettati e sequestrati due micro telefonini destinati ai reclusi”.

Il segretario poi pone l’attenzione su una preoccupante carenza di personale, che aggrava una già presente situazione di pericolo per la sicurezza sia dei penitenziari che pubblica, viste le continue aggressioni nei confronti dei poliziotti da parte di reclusi e dei continui tentativi di evasione. (leccesette.it)




allegro italia

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *